Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASALMAGGIORE

La "Ripartenza" della fotografa Antonella Pizzamiglio

Nel libro la fotografa ferma attraverso immagini e parole quanto avvenuto nei mesi della quarantena. Ricavato in beneficenza

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

28 Maggio 2021 - 11:33

CASALMAGGIORE – Un libro di fotografie e parole per non dimenticare la pandemia COVID-19, ma anche per ricordare quella grande voglia di ricominciare tutti insieme. È questo lo spirito che ha animato il progetto della fotografa Antonella Pizzamiglio. L’autrice di “Ripartenza” ha voluto così presentare nel tardo pomeriggio di giovedì in piazza Turati il suo ultimo lavoro, nel quale trovano spazio «i nostri problemi e le nostre gioie, in uno scambio di forti emozioni per far emergere questa voglia di ripartire», ha spiegato davanti ad un buon gruppo di persone.

All’evento erano presenti il sindaco Filippo Bongiovanni e il professor Paolo Barbaro del Centro Studi e Archivio della Comunicazione (CSAC) di Parma, oltre al parroco don Claudio Rubagotti. La Pizzamiglio ha poi ringraziato tutti i collaboratori del progetto: Emanuele Piseri e Giorgio “Tato” Pognani, oltre a Giuseppe Boles, Giovanna Anversa e Giampietro Lazzari che hanno curato la parte testuale. Senza dimenticare «tutti i partecipanti e anche chi non è riuscito ad entrare nel volume».

Il libro fotografico, stampato dalle Arti Grafiche Castello, è dunque il personale contributo della Pizzamiglio nel fermare su immagine e sulle parole quanto avvenuto nei mesi della quarantena e della zona rossa.

«Ho quindi deciso di portare questa voglia di ripartenza verso coloro che, come me, stavano soffrendo, ovvero i commercianti». Da qui l’apertura e la condivisione verso gli esercenti, «raccontando loro quello che era il progetto e quello che dovevamo rappresentare, cioè la voglia di ripartire». 

Un documento storico, con la speranza di lasciare alle spalle la pandemia affinché diventi un ricordo ma anche una grande forza per portare avanti la voglia di ripartenza

Per fare questo, prezioso è stato l’aiuto delle istituzioni. In particolare, da parte del Comune «nel concedere i dovuti permessi per consentire ai commercianti di recarsi nel mio studio». Grazie anche alla supervisione e al contributo di Barbato, l’opera coniuga l’arte della fotografia e delle parole «in modo che rimanesse un documento storico, con la speranza di lasciare alle spalle la pandemia affinché diventi un ricordo ma anche una grande forza per portare avanti la voglia di ripartenza» ha spiegato la Pizzamiglio.

Il libro è ora disponibile su internet e in libreria al costo di 35 euro e il ricavato andrà in beneficenza.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400