il network

Domenica 24 Gennaio 2021

Altre notizie da questa sezione


IL TEATRO

Anche «La bottega del caffè» si arrende

Anche la Svizzera blocca lo spettacolo dal vivo, sospeso il lavoro dello scenografo cremonese Guido Buganza

LUGANO (11 novembre 2020) - E' stato, forse, uno degli ultimi spettacoli in Europa ad andare in scena: «La bottega del caffè» di Igor Horvat, con le scenografie del cremonese Guido Buganza ha rappresentato la resistenza del teatro in Canton Ticino, al Lac di Lugano, diretto da Carmelo Rifici, uno degli spazi teatrali più interessanti del panorama scenico contemporaneo e l'ultimo (o quasi) ad aver chinato la testa alla pandemia. «La bottega del caffè» ha potuto godere solo della generale ed era pronta al debutto... posticipata a data da destinarsi. Guido Buganza non dispera e spera in un arrivederci per una «La bottega del caffè» di Goldoni, riscritta da Emanuele Aldrovandi, segno di un teatro di tradizione che sa innovare e rinnovarsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

11 Novembre 2020