il network

Giovedì 18 Luglio 2019

Altre notizie da questa sezione


Un ritratto psicologico

Ideali di libertà di Giuda nel nuovo romanzo del cremonese Mazzolini

Ideali di libertà di Giuda nel nuovo romanzo del cremonese Mazzolini

genere letture

'Giuda'
di Guido Mazzolini
La Torre Libri - pagine 110, € 13
Aggiungi al calendario https://www.laprovinciacr.it/scheda/74863/L-ideale-di-estrema-liberta-di.html 18/07/2019 02:41:11 18/07/2019 02:41:11 40 Ideali di libertà di Giuda nel nuovo romanzo del cremonese Mazzolini 'Giuda'di Guido MazzoliniLa Torre Libri - pagine 110, € 13 false DD/MM/YYYY
Giuda, oltre la rappresentazione del Vangelo e oltre l’immaginario collettivo. Il cremonese Guido Mazzolini firma un romanzo breve dal titolo eloquente e minimale: Giuda è infatti una rilettura in chiave narrativa della figura del traditore più celebre della storia dell’umanità. Già autore de L’Attimo e l’Essenza, Il passo del gambero e S u on i , Mazzolini stavolta costruisce il proprio orizzonte narrativo a partire da una ipotesi affascinante e suggestiva: se Giuda avesse tradito Gesù in nome di un ideale di libertà? In quali altri modi si sarebbe potuta raccontare, con i mezzi della fiction, una delle storie più famose del mondo e più note nel mondo cristiano? Lo scrittore cremonese è abile nel tessere un ritratto psicologico teso e tormentato, la figura di un uomo lacerato e perso fra pulsione verso ideali, sentimenti di amicizia e ammirazione, incredulità, senso di appartenenza, sradicamento, ma anche preso fra dirompenti contraddizioni. Sarebbe sbagliato però immaginare il volume di 108 pagine edito da La Torre libri solo come un viaggio nella mente di Giuda, condotto dalla stessa voce narrante del protagonista. La trama e lo sviluppo narrativo sono importanti tanto quanto il retroterra psicologico. Sullo sfondo delle vicende c’è l’immagine di un mondo tormentato dalle vessazioni dei Romani, per esempio, mentre dal racconto emergono considerazioni che tracciano un profilo di un personaggio tanto forte quanto fragile, modernissimo per certi aspetti, e incapace di distinguere la debolezza dal perdono, o la forza rivoluzionaria della pace opposta a un messia armato e guerriero. A sovrastare l’uomo è la storia già scritta, consegnata all’umanità, perché «nessuno può ignorare questa patina sottile, è una voce di vento, un mormorare lieve alle orecchie che non puoi fare a meno di ascoltare». La prosa de ll ’autore non delude. Le pagine scorrono veloci e prive di alambicchi, le righe si susseguono veloci come i pensieri che attraversano l’animo di Giuda.
© RIPRODUZIONE RISERVATA