Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

La terza forza ellenica

Alba dorata di Deliolanes, la minaccia nazista greca

Patrizio Nissirio

Email:

lromani@laprovinciadicremona.it

02 Ottobre 2013 - 17:35

Alba dorata di Deliolanes, la minaccia nazista greca
Alba Dorata. La Grecia nazista minaccia l'Europa»
(Fandango Libri, pp.160, 15 euro
'Alba Dorata. La Grecia nazista minaccia l'Europa'
di Dimitri Deliolanes
Fandango Libri, pagine 160, € 15
Qualche giorno fa un loro militante ha ucciso a coltellate il rapper antifascista Pavlos Fissas. La loro oscura influenza potrebbe essere arrivata fino ai vertici della polizia, sospettati di aver copertole loroa ttività violente e xenofobe, e che ora vengono scossi da un terremoto di sospensioni e trasferimenti. È Alba Dorata, la formazione greca di aperte simpatie neonaziste che da gruppuscolo estremista ed insignificante è diventato terza forza politica del Paese (anche se gli ultimi, inquietanti avvenimenti sembrano aver pesantemente intaccato questoconsenso). Per capire questo oscuro fenomeno oggi sulle prime pagine dei giornali europei, generato dalle ideologie ipernazionaliste di una fetta della società ellenica, ma alimentato prepotentemente dalla crisi economica e dall'immigrazione incontrollata, è uscito «Alba Dorata. La Grecia nazista minaccia l'Europa» (Fandango Libri, pp. 160, 15 euro). Deliolanes, storico corrispondente della tv pubblica Ert inItalia, autore tra l'altro di «Come la Grecia»,eccellente saggio del 2011 sulla crisi ellenica, analizza a tutto campo Chrysì Avgì (il nome in greco di Alba Dorata), tracciand oinnanzitutto la storia dei leader del movimento,primo fra tuttiNikolaos Michaloliakos, militante di estrema destrasin dall'etàdi 16 anni. Un politico che con linguaggio sempre più incendiario ha saputo attrarre i voti dei greci delle classi popolari più esposte alla crisi, ammaliandoli con operazioni populiste come la scorta ai pensionati che devono ritirare isoldi al bancomat e hanno paura dei criminali stranieri, o ladistribuzione di generi alimentari «solo per i greci»che devono mostrare i documenti prima di ottenere un pacco dipasta. «Alba Dorata» indaga anche nella subcultura dietroai capidel movimento filon azista, un mix di fede nella storia nazionale della Grecia (moderna ed antica, spesso adattata a fini propagandistici), avversione per l'Europa e per illiberalismo, e simpatie per riti pagani e satanisti. Ma il libro ripercorre anche l'ormai lunga listadi azioni xenofobe, omofobe e provocatorie di cui i militanti del partito,che alle elezioni del giugno 2012 ha conquistato 18s eggi al Parlamento ellenico, si sono macchiati negli ultimi anni. Deliolanes fornisce dati, cifre, resoconti delleattività diChrysì Avgì, dei suoi membri e dei suoi esponenti di spicco, e lancia un allarme: la minaccia neonazista, proprio come la crisi, non è un fatto circoscritto alla Grecia. È un pericolo per l'Europa che deve attivarsi insieme al governo di Atene per contrastare con fermezza Alba Dorata e disinnescare le cause sociali ed economiche che la alimentano.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Prossimi Eventi

Mediagallery

Prossimi EventiScopri tutti gli eventi