Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Arie del Settecento sabato a Villa Stanga

A Pizzighettone torna il festival "L'Isola che non c'è"

2^ edizione del festival teatral-musicale nelle terre tra Adda e Serio

Betty Faustinelli

Email:

bfaustinelli@laprovinciadicremona.it

11 Luglio 2013 - 13:44

A Pizzighettone torna il festival "L'Isola che non c'è"
PIZZIGHETTONE— La rassegna è nata lo scorso anno, nel periodo più nero per l’industria culturale, tra teatri costretti alla chiusura, festival ridotti e attività al lumicino. Ora, il viaggio riprende: torna L’Isola che non c’è, festival teatral-musicale nelle terre tra Adda e Serio. La rassegna è organizzata dalla giovane Associazione immaginARTE, sotto la direzione artistica diStefano Vanelli e vede tra gli enti pubblici Pizzighettone come comune capofila. Il festival fa parte diTeatri di Fiume, progetto sostenuto dal Distretto Culturale della Provincia. Considerate le ristrettezze economiche, il cartellone è ristretto ma continua nell’intento di valorizzazione del territorio dell’ex lago Gerundo. Il cartellone è suddiviso in due parti: la prima si snoda dal 13 luglio al 8 agosto, la seconda dal 25 agosto al 5 ottobre.
L’area interessata continua a essere quella delle provincie di Cremona e Lodi, insieme all’ovest milanese. Novità sensibile, quest’anno, l'inclusione nel programma di una ‘rassegna nella rassegna’: summerCream, ovvero un piccolo viaggio in vari posti di Crema con eventi alternativi. La prima parte del cartellone parte quindi sabato 13 luglio a Villa Stanga di Crotta d’Adda, dove dalle 22 andrà in scena Feste a Palazzo – Notte Veneziana, Il 25 luglio (ore 21,15) l’appuntamento è Crema, nel centro storico: Jazz, Bossanova e dintorni è quanto promette il Silvia Dalla Noce trio,h 21.15. Il 28 luglio saranno i Giardini pubblici di Dovera a ospitare, a partire dalle 21,15,I canti d’osteria, Quando la gente cantava.
Il primo agosto (ore 21,15), invece, sarà la compagnia Quarta Parete a presentare a Crema Nuova Vuoti a perdere. Infine l’8 agosto, sempre alle 21,15, presso i Chiostri del Museo Civico Cremasco, Progetto Bagliori proporrà Prestige - un carillon in fiamme.I dettagli della seconda parte del cartellone saranno comunicati successivamente. Protagonista della prima serata sarà Notte sinfonica veneziana, un’orchestra da camera e sinfonica costituitasi nel 1990. Il suo fondatore è Sebastiano Maria Vianello. I ripetuti successi di pubblico e di critica ottenuti nelle più importanti città del mondo e gli oltre 650 concerti testimoniano l’impegno e la capacità dell’ensemble. L’orchestra si è distinta anche in molte collaborazioni extraclassiche con accompagnamento di cantautori quali Franco Battiato e Claudio Baglioni.
Il concerto a Villa Stanga di Crotta vedrà il gruppo esibirsi in costumi veneziani del Settecento. Saranno in scena: Sebastiano Maria Vianello,Elisabetta BeghineSilvia Rinaldi(violini), Francesca Levorato (viola), Paola Herbertson (violoncello), Nicoletta Carollo (oboe), Oscar Trabucchin (batteria), Flavio Grego(basso elettrico) e Stefano Marchioro (tastiere).
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Prossimi Eventi

Mediagallery

Prossimi EventiScopri tutti gli eventi