Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CALCIO: EUROPEO DI PESCARA

La nazionale non vedenti si qualifica ai Mondiali 2023. I nerobianchi Iyobo, Cavallotto e Locatelli decisivi

Il presidente Zucchi (Ac Crema 1908): «Un grande gruppo, un’emozione vedere i nostri giocatori ai vertici del calcio internazionale»

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

17 Giugno 2022 - 11:51

La nazionale non vedenti si qualifica ai Mondiali 2023. I nerobianchi Iyobo, Cavallotto e Locatelli decisivi

CREMA - La Nazionale calcio a5 non vedenti conquista la qualificazione ai mondiali in programma l’anno prossimo in Inghilterra dopo aver ottenuto il 5° posto nel campionato europeo che si sta disputando a Pescara. L’European Championships Pescara 2022 IBSA – Blind Football ha visto partecipare l’Italia nel girone A con Francia, Grecia, Repubblica Ceca e Turchia. Gli azzurri hanno strappato il ticket per partecipare ai Mondiali che si svolgeranno l’anno prossimo in Inghilterra.

Un risultato reso possibile dalla vittoria con la Romania e con la Polonia nella seconda fase del torneo. Tra i giocatori azzurri si sono distinti Francesco Cavallotto, Riccardo Locatelli e il bomber Paul Iyobo che militano nella squadra non vedenti dell’AC Crema 1908, un gruppo che ha all’attivo 2 titoli italiani e una Coppa Italia. In particolare Paul Iyobo si è collocato al vertice della classifica dei marcatori più prolifici dell’Europeo.

Il presidente dell’AC Crema 1908 Enrico Zucchi ha commentato: «Ci riempie di soddisfazione il fatto che tre nostri atleti abbiano contribuito a questo importante risultato sportivo che nasce anche dalla nostra vocazione a perseguire la fattibilità di un progetto sociale ed inclusivo. La squadra non vedenti del Crema, infatti, è ormai una realtà affermata a livello nazionale che è in grado di esprimere alcuni dei migliori talenti della categoria. Complimenti alla nazionale azzurra, al ct Michele Pugliese e ai nostri dirigenti che hanno accompagnato la delegazione. Bravissimi Francesco, Riccardo e Paul che hanno reso fieri i nostri tifosi e tutta l’Italia».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400