Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMO IN SERIE A

Balata: «Un campionato super difficile. Brava Cremonese»

Il presidente della Lega B: «Una delle stagioni più dure di sempre. Complimenti ai grigiorossi anche per aver puntato su tanti giovani»

Fabrizio Barbieri

Email:

fbarbieri@laprovinciacr.it

12 Maggio 2022 - 08:58

Balata: «Un campionato super difficile. Brava Cremonese»

Il presidente della Lega di serie B, Mauro Balata premia mister Fabio Pecchia per la promozione

CREMONA - Lo Zini canta, è in festa, è difficile sentirsi anche a pochi passi di distanza. In sottofondo le note del violino di Lena Yokoyama. Ma Mauro Balata, presidente della Lega di Serie B, è come sempre paziente e sorride: «È giusto che si godano questo momento bellissimo».

Non è stata una promozione facile, dopo 26 anni per la Cremonese.
«Questo è stato un campionato inaspettato e combattuto dall’inizio alla fine. Non c’è mai stata certezza. La Cremonese nell’ultimo periodo è stata spesso tra le prime due ma sul più bello ha avuto un momento di difficoltà. Nessun risultato è mai scontato e proprio quando pensi che tutto sia in discesa aumentano le fatiche. Ma il bello dei grigiorossi è stato il sentimento di non arrendersi e di lottare per andarsi a prendere questo bellissimo risultato».

La squadra più giovane del campionato.
«E questo è un esempio. Nella Cremonese giocano tanti ragazzi, tra i migliori che il calcio giovanile italiano sta producendo. La serie B è un movimento che lavora proprio in questo senso. Vogliamo che ci sia spazio per il futuro del calcio italiano, che ha bisogno di nuovi interpreti. La Cremonese è stata brava a crederci, senza avere paura. Non ha guardato la carta di identità ma le qualità. La riprova è che si può vincere anche con i giovani».

Tanta gente allo Zini. Un bel colpo d’occhio.
«Vincere non è mai facile ed è giusto godersi il momento. Il campionato di serie B è molto duro e servono tante vittorie. Le promozioni sono quelle e arrivare nei primi due posti è senza dubbio motivo di orgoglio. Poi ci sono i playoff che decreteranno la terza squadra che ci lascerà».

Cosa si aspetta in questi spareggi promozione?
«Di vedere ancora gol, spettacolo e colpi di scena. Questo lo considero il campionato più bello e più è difficile dell’ultimo periodo. Proprio per questo motivo essere già promossi è un grande risultato. Faccio i complimenti alla Cremonese e alla sua proprietà per il grande lavoro fatto in questi anni. Vedere una piazza con così tanto entusiasmo fa bene al cuore. La serie B è davvero un campionato speciale e tutti se ne rendono conto».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400