Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CALCIO: SERIE B

Cremonese, il futuro parte oggi dallo Zini

Contro la Reggina alle ore 14 scatta il rush finale

Ivan Ghigi

Email:

ighigi@laprovinciacr.it

02 Aprile 2022 - 05:05

Cremonese, il futuro parte oggi dallo Zini

Il capitano grigiorosso Daniel Ciofani

CREMONA - La Cremonese ha il destino nelle proprie mani e da oggi proverà a dipingere un futuro roseo. A Pecchia piace ricordare che il clima che si respira al Centro Arvedi è lo stesso che un anno fa doveva lanciare l’assalto ai playoff. Stavolta in ballo c’è qualcosa di molto più significativo, ma il succo del pensiero del tecnico cambia poco, è la filosofia con cui si affrontano le gare che conta. Come sempre la Cremonese proverà a migliorare le proprie prestazioni sul campo contro un avversario che ha ritrovato lo smalto dei giorni migliori, quello che sostanzialmente aveva cominciato a perdere nel girone di andata proprio dopo la visita dei grigiorossi che si erano imposti al Granillo in rimonta.


Gli interessi in gioco oggi (stadio Zini, ore 14) per Ciofani e compagni sono molti. In via Persico la serie di risultati positivi è ancora aperta e l’imbattibilità casalinga che dura dallo scorso settembre è solo un riflesso dell’ottimo cammino della Cremonese che prova a difendere anche la prima posizione in classifica, un dettaglio non da poco. Oggi quella grigiorossa è la squadra da battere, è la preda che tutti vogliono inseguire e se possibile superare. La Reggina avrà meno responsabilità sulle spalle; in classifica è relativamente tranquilla ma nel mirino ha la zona playoff. Toccherà ai grigiorossi scardinare una delle difese più robuste degli ultimi tempi per cercare la terza vittoria consecutiva dopo quelle contro Pordenone e Spal.
Sono due i giocatori fuori: il terzino Valeri, che come spiegato nei giorni scorsi rientrerà solamente dopo Frosinone seppur ci sia ancora un grosso punto interrogativo, e il centrocampista Bartolomei.


Pecchia ritrova in attacco Baez, ma soprattutto conta di riavere nelle migliori condizioni Castagnetti e Buonaiuto, uomini di esperienza e talento che aiutano ad alzare il livello della prestazione. Il pubblico grigiorosso ci crede, perché saranno più di sette mila i presenti allo Zini (non sarà più necessario il Green pass rafforzato ma quello semplice per accedere allo stadio riaperto al 100% della capienza). C’è voglia di rivedere una Cremonese spumeggiante che quando cerca il risultato sa divertire.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400