Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SERIE A

Basket, ufficiale l'arrivo alla Vanoli della guardia lituana Adas Juskevicius

Il neogiocatore biancoblu, atleta di grande esperienza europea, è già arrivato in città e superato le visite mediche. Si attende solo il nulla osta internazionale

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

07 Marzo 2022 - 11:17

Basket, ufficiale l'arrivo alla Vanoli della guardia lituana Adas Juskevicius

La guardia lituana Adas Juskevicius

CREMONA - E' arrivato in città ieri sera, ha già superato le visite mediche e il suo contratto è stato depositato. Unico inghippo, per ora, la mancanza del nulla osta internazionale, atteso dalla Vanoli per poi poterlo schierare mercoledì sera nel fondamentale recupero del match di campionato contro la Gevi Napoli. Il club del presidente Aldo Vanoli ha ufficializzato l'ingaggio sino termine della stagione, della guardia lituana Adas Juskevicius, giocatore che dovrebbe portare maggiore intensità difensiva e più pericolosità offensiva nel roster di coach Paolo Galbiati. Squadra chiamata ad un miracolo per potersi salvare, con l'obiettivo di conquistare più punti possibili nelle ultime 11 gare stagionali.

IL NUOVO ACQUISTO

Nato a Kaunas il 3 gennaio 1989, Juskevicius è alto 194 centimetri e gioca nel ruolo di guardia. Arriva da una prima parte di stagione disputata, come le due precedenti, con la canotta della squadra russa del Parma Perm in VTB League. Quest’anno, prima di firmare con la Vanoli, in 11 gare di campionato ha messo a referto 12.6 punti e 4.5 assist di media in 25.5 minuti. In campo europeo ha giocato 3 gare di Basketball Champions League (12.0 punti, 3.7 assist in 21.3 minuti) e 12 gare in FIBA Europe Cup (10.5 punti, 5.2 assist in 26.5 minuti). Atleta di grande esperienza internazionale sia a livello di club che con la nazionale lituana, Adas arriva in Italia dopo stagioni nel campionato tedesco, spagnolo, turco, francese e russo.

Prodotto del settore giovanile dello Zalgiris Kaunas, dal 2008 al 2013 gioca in patria prima con il BC Kaunas nel campionato lituano e in Baltic League, poi proprio con lo Zalgiris con cui, nella stagione 2009-2010 disputa VTB League, Baltic League, Lithuanian Legue e 2 gare di Eurolega. Ancora due stagioni lontano da Kaunas al Rudupis Prienai per poi tornare allo Zalgiris nel 2012-2013. Con i biancoverdi gioca 25 gare di VBT League a 4.6 punti e 1.2 assist di media, 13 gare di Eurolega (2.3 punti e 1 .0 assist) e 19 incontri di Lithuanian League (7.7 punti, 2.4 asist a gar con il 73.3% da due e il 53.6% da tre). In estate si trasferisce per la prima volta all’estero firmando per l’Eisbaeren Bremerhaven in Bundesliga dove disputa la stagione 2013-2014. In 32 gare chiude con 9.7 punti, 3.2 rimbalzi e 2.8 assist di media con il 48.7% da due e il 34.6% da tre.

Per le successive due stagioni torna in Lituania giocando per il Lietuvos Rytas di Vilnius con cui disputa campionato lituano e Eurocup. Il primo anno scrive 9.1 punti e 3.1 assist di media in 49 incontri di campionato tirando con il 45.9% da oltre l’arco mentre in coppa i punti di media sono 9.8, e 2.5 gli assist, in 18 partite giocate. Il secondo anno sono 47 le gare di campionato in cui è sceso in campo (8.7 punti e 2.7 assist con il 43.8% da tre) e 10 quelle di Eurocup (7.6 punti e 2.5 assist con il 45.5% da tre). Nel novembre 2016 firma con il Tecnyconta Saragozza. In Liga Endesa sono 25 gli incontri di campionato a 6.4 punti e 1.4 assist di media. Nella stagione 2017-2018 torna in patria al K.K. Lietkabelis Panevezys per poi trasferirsi a gennaio al Galatasaray Istanbul dove scende in campo in 15 gare di campionato (12.1 punti e 1.3 assist di media con il 48.7% da tre) e 3 di Eurocup (10.7 punti e 3.7 assist). Il 2018-2019 lo vede protagonista in Francia con la maglia del Nanterre. 40 sono le partite di campionato giocate (10.8 punti e 2.1 assist di media) e 20 quelle di Basketball Champions League (11.0 Punti e 2.7 assist).

Le ultime tre stagioni, come detto, le gioca in Russia con il Parma Basket Perm. Nel 2019-2020, in 18 gare di VTB Legue segna 14.5 punti di media con 5.1 assist, con un high di 37 punti, mentre la stagione successiva (2020-2021) si conferma con 13.3 punti (high di 33) e 3.7 assist nei 23 incontri di campionato oltre ai 16.2 punti e 2.2 assist di media nelle cinque gare di Eurocup tirando con il 57.6% da tre. Con la rappresentativa del suo paese ha giocato sia a livello giovanile (Campionati europei under 16/2005, under 18/2007, under 20/2008 e under 20 /2009) che con la nazionale maggiore con la quale ha disputato il mondiale 2014, Eurobasket 2015 e 2017 e i giochi olimpici di Rio de Janeiro 2016.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400