Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

BASKET SERIE B

La Juvi Ferraroni vince in volata contro Jesolo

Al PalaRadi una gara di sofferenza, ma arrivano due punti importanti

Email:

redazione@laprovinciacr.it

05 Febbraio 2022 - 20:50

La Juvi Ferraroni vince in volata contro Jesolo

JUVI      69
JESOLO 67
Juvi Ferraroni Cremona:Giulietti 7, Tonello 2, Fumagalli 2, Nasello 11, Bona 20, Sipala 2, Milovanovikj 3, Vacchelli 6, De Martin ne, Preti 16, Gobbato ne. All. Crotti.

Jesolo:Bovo 18, Rossi 19, Rosada, Malbasa 17, Maestrello, Favaretto 5, Quaglia ne, Bolpin 8, Mei ne, Edraoui. All. Teso.
Arbitri: Guercio e Giardini di Ancona.
Parziali:24-18, 40-28, 51-44.
Note:Juvi tiri liberi 23/35, da 2 punti 14/34, da 3 punti 6/24. Jesolo tiri liberi 13/15, da 2 punti 15/35, da 3 punti 8/23.
Mvp: Bona.

CREMONA - Soffre, ma alla fine la Juvi Ferraroni vince con merito contro un ostico Jesolo e si mantiene al secondo posto del girone B del campionato di serie B. La squadra di Crotti è un diesel e ci mette qualche minuto più del solito a carburare stavolta.
Il primo canestro è di Milovanovic, Sipala, in quintetto al posto di Gobbato, tiene in difesa, ma Malbasa due volte trova il guizzo in mezzo all’area (5-6). Entra in ritmo Bona e come spesso accade la gara cambia inerzia. Scappa la Juvi (21-14, 7’) con un parziale di 7-0 chiuso da due liberi del giovane Tonello buttato nella mischia, con coraggio, da Crotti in una giornata dove le condizioni fisiche di qualche giocatore chiave non sono ottimali. Il primo strappo è del regista di Pescarolo (34-22), il massimo vantaggio (40-26) di un primo tempo in crescendo lo pennella Fumagalli con due liberi. La differenza, fin qui, la fa la gestione, in cabina di regia, dei palloni importanti: la Juvi ne perde solamente 5, Jesolo più del doppio (12).
Al rientro dalla pausa, oroamaranto con meno giri nel motore e veneti che si riportano pericolosamente sotto. Nel momento più complesso, Preti tira fuori dal cilindro 8 punti filati, ancora Rossi, sempre dalla lunga distanza, avvicina Jesolo (58-54) a 7 minuti dalla fine. Partita vera, fisica e decisa solamente nel finale. Jesolo si arrampica fino al -1 (62-61) con una tripla e poi un libero di Malbasa. In lunetta Giulietti e Bona allontanano la paura (67-61), ma il finale è thrilling. Malbasa a 6 secondi dalla fine sul 68-66 segna un solo libero (68-67), sul rimbalzo la palla carambola nelle mani di Fumagalli, che sul fallo sistematico segna il primo, sbaglia il secondo ma gli ospiti non riescono ad andare alla conclusione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400