Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

VOLLEY B1 FEMMINILE

Esperia Cremona, la nuova centrale gialloblù è Beatrice Badini

Nata a Busto Arsizio, classe 1999, lo scorso giugno ha conquistato la promozione in serie A2 con il C.S. Alba Volley

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

08 Gennaio 2022 - 10:02

Esperia Cremona, la nuova centrale gialloblù è Beatrice Badini

Beatrice Badini con la coach Valeria Magri

CREMONA - All’ombra del Torrazzo approda una nuova giocatrice: Beatrice Badini entra a far parte dell'Esperia Volley, rinforzando il reparto centrali. Coach Valeria Magri dunque potrà contare su un rinforzo di assoluto livello per il prosieguo della stagione. “Sono rientrata dagli Stati Uniti ai primi di dicembre - attacca Beatrice -, è stato molto bello poter passare tutte le feste con la mia famiglia, vista anche la situazione globale. Sono molto contenta di essere tornata in patria”.

BEA IN PILLOLE

Beatrice è nata a Busto Arsizio (Varese) l’1 luglio del 1999 e vive con la famiglia a Castellanza. L’anno scorso si è laureata in Scienze Politiche e ha iniziato a giocare a pallavolo dall’età di quattordici anni, vestendo la maglia della Yamamay Busto Arsizio, con cui percorre le categorie giovanili. Sempre con la casacca bustocca ha esordito in B2, accorrendo in soccorso della prima squadra quando necessario. Nelle ultime tre stagioni ha vestito la maglia della Picco Lecco e della C.S. Alba Volley, con cui ha conquistato, nello scorso giugno, la promozione in serie A2, incrociando sul proprio cammino anche le tigri gialloblù. Una delle soddisfazioni più grandi per Beatrice è stato l’esordio in Coppa CEV con Busto Arsizio. “Eravamo a Sofia, in Bulgaria. Avevamo vinto i primi due set, io sono entrata nel terzo. È stato bellissimo, inizialmente mi tremavano le gambe (sorride), però poi ho chiuso la partita con un muro: tutti sono venuti ad abbracciarmi, ero la più piccola in campo e giocare con i tuoi idoli da sempre è stato proprio stupendo. Quella gara poi ci ha portato dritti in semifinale e poi in finale”. Bellissime sensazioni anche ripensando alla scorsa stagione. “È stata un’annata infinita, perché abbiamo giocato la finale playoff il 26 giugno, un caldo atroce in palestra però ne è valsa la pena. Tra l’altro, la finale è stata contro Lecco, di cui io ero ex. La squadra era fantastica, ad Albese mi sono trovata benissimo”.

Tutta la grinta di Beatrice Badini con la maglia di Arizona State University

L'ESPERIENZA NEGLI STATI UNITI

Negli scorsi mesi Beatrice ha deciso di provare l’esperienza oltre oceano, disputando il campionato del college americano in Arizona. “Mi è stata offerta una borsa di studio per andare in un college americano. A me ha sempre affascinato questa opportunità, però non si era mai concretizzata realmente. Stavo finendo la triennale, quindi mi sono detta ‘Perché no?’, potrebbe essere un’esperienza pazzesca. E così è stato. Ho visto posti fantastici, palazzetti formidabili in cui giocare, quindi è stata un’esperienza importante sotto moltissimi aspetti per me, tra cui quello di poter migliorare il mio inglese. Un’esperienza che ho voluto provare e di cui non rimpiango nulla, ma ora sono contenta di essere a casa e di poter tornare a giocare qui”. Beatrice vestirà la maglia numero 6. “In realtà avevo chiesto altri numeri, ma sono già occupati. Ho scelto il 6 perché la mia sorella minore, Letizia, che gioca in A2 alla Futura Volley Giovani come palleggiatrice, indossa la maglia numero 6. Quindi quest’anno le sorelle Badini indosseranno la 6!”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400