Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

L'INCONTRO

Cottarelli lancia l'azionariato popolare a Cremona

Domani alle 18 al teatro Monteverdi in via Dante l’incontro organizzato da Officina Liberale con ospiti anche Portaluppi della Vanoli e Mondoni degli Azzurri d'Italia

Lucilla Granata

Email:

redazione@laprovinciacr.it

02 Novembre 2021 - 19:30

Cottarelli lancia l'azionariato popolare a Cremona

Cottarelli

CREMONA -  Riuscirà l’azionariato popolare a risolvere la crisi del calcio? Un quesito non facile, un tema dibattuto soprattutto in tempi di crisi del calcio e non solo e a cui risponderà domani alle 18 al teatro Monteverdi in via Dante 149, nell’incontro organizzato da Officina Liberale, il professor Carlo Cottarelli presidente dell’Osservatorio dei Conti Pubblici stuzzicato dalle domande del giornalista sportivo Giorgio Barbieri. Ma il noto economista cremonese non sarà l’unico protagonista sul palco del teatro Monteverdi. Interverranno infatti anche Maurizio Mondoni presidente di Azzurri d’Italia e Flavio Portaluppi ex presidente di Olimpia Milano e attuale Gm Vanoli Basket.
Cottarelli è nell'insolita veste di tifoso dell’Inter prima che di economista. Come tale lancia la provocazione sul tema dell’azionariato popolare, da cui però partire per un dibattito serio e approfondito. L’azionariato popolare è un modello di governance che consiste nel diffondere la proprietà di una determinata società sportiva ai suoi grandi appassionati, tramite una partecipazione azionaria. Si parte dal presupposto che l’avvento dei social networks e l’evoluzione digitale abbiano permesso ai tifosi di avvicinarsi maggiormente al quotidiano dei calciatori e dei club, aumentandone il coinvolgimento emotivo. Coinvolgimento che potrebbe forse allargarsi anche all’ambito finanziario. E proprio qui si viene a collocare la proposta di azionariato popolare portata avanti dal prof. Cottarelli. Permettere ai fans di essere partecipi della realtà societaria della propria squadra, in questo caso dell’Inter, seguendo le orme dei grandi Club internazionali che già hanno impostato in questo modo la loro gestione. Dal Barcellona, al Borussia Dortmund passando per il Bayern Monaco. Interessante in questo senso sarà l’intervento di Flavio Portaluppi che è già presidente del consorzio di aziende che sono entrate nella gestione societaria della Vanoli basket e che porterà la sua esperienza decennale nel mondo del basket. L’incontro aperto a tutti, presso il teatro Monteverdi di via Dante, è patrocinato e in collaborazione con il Comune di Cremona. Per l’accesso sarà obbligatorio però esibire il Green pass.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400