Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

BASKET SERIE B

La Juvi Ferraroni vince e convince

Prima vittoria di campionato per la squadra di coach Crotti: sul neutro di Curtatone i cremonesi stendono 74 a 64 Olginate, sugli scudi Milovanovikj e Giulietti

Email:

redazione@laprovinciacr.it

09 Ottobre 2021 - 23:41

La Juvi Ferraroni vince e convince

CURTATONE - La prima vittoria nel campionato di serie B della Juvi Ferraroni Cremona porta la firma dei giovani. Contro Olginate decide l’energia di Marko Milovanovikj e Niccolò Giulietti, entrambi diciannovenni e con un grande futuro davanti. I due talenti juvini combinano per 29 punti, con 11/17 al tiro e una prova di grande impatto sulle due metà campo.
In una giornata complessa, dopo la sconfitta all’esordio sul campo di Crema al secondo supplementare e sul neutro di Curtatone, la Juvi gioca una partita da Juvi: di carattere, voglia, orgoglio e tanto sacrificio. Perché Olginate, che aveva segnato 40 punti in casa all’esordio, parte molto attenta soprattutto nella metà campo difensiva. Maspero e Negri segnano i canestri del 4-8 al minuto 7, la partita fatica a salire di ritmo e fioccano gli errori al tiro. Gobbato accorcia (9-10, 10’), Brambilla in avvicinamento regala il +3 (11-14) ad Olginate. In un momento difficile, la tripla di Milovanovikj fissa il pareggio a quota 14, entra in ritmo anche Bona, fino a quel momento silente, e la Juvi mette la testa avanti, prendendo il controllo della gara. La tripla di Gobbato spinge il +7 (29-22) di metà gara.
La squadra di Crotti ha sempre il pallino del gioco in mano, ancora una tripla di Milovanovikj chiude un parziale di 10-3 con cui i cremonesi si arrampicano sino al massimo vantaggio sul punteggio di 45-33 (26’). La partita sembra definitivamente girata, in realtà si va avanti a strappi ed Olginate trova la forza di riportarsi sotto più volte. Maspero ed un intraprendente Brambilla prima accorciano poi riportano gli ospiti ad un solo possesso di distanza (53-51) a sette minuti dalla sirena finale.
In una fase delicata di un match comunque equilibrato, il parziale decisivo arriva dai giovani. Ancora Milovanovikj infila una tripla di enorme peso specifico, Giulietti, con quattro punti, chiude un 7-0 importantissimo (60-51). La partita la chiudono Bona, Gobbato e Fumagalli, freddissimi in lunetta.
Per la Juvi è una vittoria importante per il morale e la classifica. E cementa ancor di più le certezze di un gruppo che ha lavorato al massimo dal primissimo allenamento della stagione. Nota dolente i tiri liberi che i cremonesi hanno tirato con il 58% (18/31).
La miglior fotografia della gara sono i 17 rimbalzi offensivi con 6 giocatori a raccoglierne almeno uno: la Juvi ha mostrato davvero tanta energia, ha giocato da squadra vera e ha raccolto un contributo decisivo da tutti i giocatori scesi in campo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400