Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CANOTTAGGIO

Il fascino della veneta al Porto Canale

Più di 100 rematori che si sono sfidati sulle acque del Porto Canale per i campionati Italiani di voga in piedi

Fulvio Stumpo

Email:

redazione@laprovinciacr.it

25 Settembre 2021 - 17:33

Il fascino della veneta al Porto Canale

CREMONA - Più di 100 rematori che si sono sfidati sulle acque del Porto Canale per i campionati Italiani di voga in piedi, più comunemente voga alla veneta. Sono arrivati da Venezia, dal lago d’Iseo e di Garda, dai maggiori centri remieri del Nord Italia, perfino due da Taranto e, naturalmente, da Cremona. La manifestazione è stata organizzata in collaborazione con le varie canottieri, e la Federazione canottaggio sedile fisso e del nuovo presidente Filippo Moglia. Ma il peso maggiore dell’iniziativa è caduto sulla Bissolati, che ha inserito il campionato nelle celebrazioni dei 100 anni di fondazione. 
Quella di oggi è stata la giornata di qualificazione, domani dalle 10 alle 16 si disputeranno le finali. Le gare per equipaggi di doppio, sia maschili che femminili, si sono svolte su un campo gara perfetto, solo di tanto in tanto leggere raffiche di vento (il vero problema di chi voga in piedi) hanno infastidito gli atleti.

Le barche si sono date battaglia fino all’ultimo colpo di remo, alcune batterie si sono trasformate in emozionanti testa a testa, con protagonisti atleti delle canottieri veneziani (Cannaregio, Querini, Mestre) e dei laghi. Per Cremona in acqua due veterani del remo alla veneta: il presidente Filippo Moglia e Giorgio Galbignani (Bissolati), che hanno ben figurato.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400