Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SPORT

Canottaggio: a Sabaudia oro per Gentili e argento per Montesano

Alla Coppa del Mondo altre due splendide prestazioni da parte dei canottieri cremonesi

Ivan Ghigi

Email:

ighigi@laprovinciacr.it

06 Giugno 2021 - 15:44

Canottaggio: a Sabaudia oro per Gentili e argento per Montesano

Giacomo Gentili primo a sinistra

SABAUDIA - La tappa di Coppa del Mondo di canottaggio si chiude con altre due medaglie che parlano cremonese. Se nella giornata di sabato le barche non olimpiche avevano registrato il primo oro di Elena Sali (Bissolati) sul quattro di coppia pesi leggeri, ieri nelle finali delle specialità olimpiche sono arrivati a podio anche i quattro di coppia maschile e femminile con Giacomo Gentili oro ed Alessandra Montesano argento dopo il bel bronzo raccolto nella tappa di Coppa disputata a maggio. Non ha gareggiato Valentina Rodini che inizia in questi giorni un lavoro di recupero dopo l’infortunio che l’ha tenuta ferma sul doppio pesi leggeri.

Nella gara maschile sono Panizza, Venier, Rambaldi e Gentili a schizzare come una molla in avanti e iniziare a bordeggiare con la Germania1. Oltre quaranta i colpi di partenza per tutte le barche, ma è l'Italia che fa il ritmo di una gara che si risolverà nella seconda parte. Azzurri in testa al primo rilevamento seguiti da Germania1 e Norvegia che tentano di attaccare la formazione italiana. Ma Gentili reagisce e allunga e piazza a metà gara 1"83 di distacco alla Germania1 che subito dopo subisce l'attacco della Norvegia. L'Italia appare imprendibile e vola verso il passaggio dei 1500 dove transita ancora prima con la Norvegia1 a 1"86 di ritardo, mentre la Germania1 è terza. Nel finale l'Italia chiude i conti con la Norvegia che deve contentarsi dell'argento davanti alla Germania1. Una barca stratosferica che porta a casa un oro stupendo vinto nella barca regina della vogata di coppia. Oro Italia (Andrea Panizza-Fiamme Gialle/Moto Guzzi, Simone Venier-Fiamme Gialle, Luca Rambaldi-Fiamme Gialle, Giacomo Gentili-Fiamme Gialle/SC Bissolati) in 5’38"41, argento Norvegia in 5’40"84, bronzo Germania1 in 5’41"35, seguite da Polonia, Germania 2 e Repubblica Ceca.

Nella gara femminile con Alessandra Montesano (Fiamme Gialle - Eridanea, terza da sinistra nella foto) sono Olanda1 e Polonia1 le barche che nelle primissime battute sono in testa alla gara, ma è l'Olanda1 che fa il ritmo con l'Italia che ai primi 500 metri è quarta dietro a Olanda, Germania e Polonia. Quattro equipaggi quasi sulla stessa linea, ma al passaggio di metà gara è sempre la formazione olandese a fare da battistrada davanti a Germania e Polonia con l'Italia che va all'attacco della Polonia e a 1500 e terza con la Germania che nel frattempo si è portata al comando. Ma l'Italia attacca ancora spingendo sull'Olanda e agganciandosi alla Germania e sul finale la barca azzurra per soli 19 centesimi sfila l'argento dal collo delle polacche che devono accontentarsi del bronzo. Brave Iseppi, Montesano, Lisi e Gobbi a fare la gara sulla barca tedesca lanciando il serrate finale e superando in volata la Polonia. Oro Germania in 6’13"43, argento Italia1 (Valentina Iseppi-CC Aniene, Alessandra Montesano-Fiamme Gialle/SC Eridanea, Veronica Lisi-SC Padova, Stefania Gobbi-Carabinieri/SC Padova) in 6’15"17, bronzo Polonia1 in 6’15"36, segui da Olanda 1, Norvegia e Ungheria.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400