Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Pergo, primo match point

Oggi il Pontisola recupera a Voghera, se perde è festa

Email:

webmaster@laprovinciacr.it

01 Maggio 2013 - 10:53

di Dario Dolci

CREMA — Il primo match ball, la Pergolettese lo gioca oggi... pur restando a guardare. I gialloblù, infatti, terranno le orecchie tese in quel di Voghera, dove i padroni di casa affrontano il Pontisola nel recupero della gara non disputata domenica per un infortunio occorso all’arbitro durante il riscaldamento. Se i padroni di casa dovessero battere gli orobici, infatti, l’équipe cremasca sarebbe promossa in anticipo. Diversamente, la squadra allenata da Roberto Venturato dovrà andare a caccia della promozione domenica in quel di Mezzocorona. Con quale risultato utile? Un pareggio se il Pontisola oggi pareggiasse; una vittoria, se i bergamaschi superassero il Voghera. L’impegno che attende domenica la Pergolettese all’ultima giornata di campionato non è di quelli più agevoli. Il Mezzocorona, infatti, è ancora in lotta per cercare di agganciare i playout. Il successo in doppia rimonta ottenuto nel turno precedente in casa di un arrendevole Alzanocene, ha permesso ai trentini di portarsi a -11 dal Darfo Boario e a -9 dalla Pro Sesto. Perchè lo spareggio salvezza possa disputarsi, occorre che i punti di distacco tra le due contendenti siano al massimo 8. Questo significa che il Mezzocorona deve obbligatoriamente battere la Pergolettese e sperare che la Pro Sesto non vinca in casa con l’Olginatese o che il Darfo perda in casa con la Caronnese. Questi ultimi hanno pure loro bisogno di punti per tenere a distanza il Lecco dalla zona playoff. Questa serie di eventualità spiega perchè in Trentino i gialloblù troveranno un avversario con altrettante motivazioni delle loro e quindi deciso a vendere cara la pelle. La preparazione a questo incontro è iniziata ieri al ‘Bertolotti’. L’attaccante Bertazzoli è ancora dolorante dopo la distorsione alla caviglia rimediata a Trento e ha lavorato a parte. Ecografia negativa invece per Panepinto, che domenica aveva avvertito un dolore al quadricipite femorale. Chiurato verrà invece operato domani a Bologna per la pulizia del ginocchio. Alla seduta di allenamento di oggi pomeriggio saranno presenti i tifosi cannibali, che hanno deciso di approfittare della giornata festiva per stare il più vicino possibile alla squadra in questo finale di stagione e per far sentire il loro attaccamento ai colori. Domenica, nelle file del Mezzocorona mancheranno gli squalificati Badu, Tait e Paganelli, mentre rientra Ciminà. Da valutare le condizioni di Cosentino e Timpone, usciti per infortunio domenica scorsa. Ieri, per concludere, il Dipartimento Interregionale ha anticipato le date della disputa del triangolare per il Titolo di Campione d’Italia, per la concomitanza con la finale di Coppa Italia, che domenica 19 vede impegnato il Porto Tolle, vincitore del girone C. Il mini torneo tra le vincenti dei gironi A, B e C si disputerà l’8, il 12 e il 15 maggio. La prima gara sarà tra la vincente del girone B e il Porto Tolle. Riposa il Bra. Al Dipartimento è sfuggito un piccolo particolare: se per decidere la vincente del girone B fosse necessario uno spareggio tra Pergolettese e Pontisola, quando si giocherebbe? © RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400