Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

VOLLEY, SERIE A1 FEMMINILE

Beffa E'più Casalmaggiore, le rosa giocano ma vince Monza

La Saugella si impone al PalaRadi: 2-3 (23-25, 25-20, 25-16, 24-26, 13-15)

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

07 Novembre 2020 - 15:59

E'più Casalmaggiore - Saugella Monza (diretta alle 20.30)

CREMONA (7 novembre 2020) - Se quella con Brescia era stata una vittoria dal retrogusto amaro, quella con Monza è una sconfitta dal retrogusto dolce per la E'più Casalmaggiore che deve recitare un sano mea culpa e può ben rammaricarsi per un match perso col minimo scarto e dominato, invece, nei set conquistati. Un punto che sa di beffa, una prova che però può confortare, a patto di darle continuità nel breve periodo.

STARTING SIX 

E'più Casalmaggiore: Marinho, Bajema, Melandri, Montibeller, Vasileva, Stufi, Sirressi (L).

Saugella Monza: Orro, Begic, Danesi, Van Hecke, Meijners, Heyrman, Parrocchiale (L).

1 set - Casalmaggiore soffre in ricezione, prova a non scomporsi grazie all'aggressività di Melandri ma deve presto rinunciare a Vasileva, sostituita da Partenio. Monza prova a limitare gli errori e scappare (4-7) ma Stufi e Bajema non si arrendono e scrivono il 7-7. La tenacia della E'più indispettisce Monza che reagisce in maniera nevrastenica con errori di frustrazione al cospetto delle buone difese rosa sino al 12-10 del time out Gaspari. Orro manda Heyrman più volte al massacro in bocca al muro e non fosse per due invasioni di Partenio il vantaggio potrebbe essere molto più ricco del 16-13 comunque confortante. Il servizio di Meijners crea imbarazzo, Rosamaria litiga ancora col pallone e sul 17-18 Parisi ferma i giochi. L'opposta brasiliana si accende nel finale rispondendo ad ogni vantaggio brianzolo ma nel momento più importante, con la palla del 24-23 in mano, spara out il 23-24 e il servizio successivo di Squarcini pesca Bajema e vale il 23-25.

NUMERI: eff. att.: 26%-18%; ricezione: 39%(26%)-71%(42%).

2 set - Casalmaggiore non si fa prendere dalla depressione ed anzi, ritrova subito Montibeller e costringe Monza all'errore per il 6-2 che obbliga Gaspari al time out. Nel momento migliore le rosa soffrono incomprensibilmente la battuta corta di Monza con Marinho che si incarta in distribuzione e Danesi che passa all'incasso a muro per il 7-8. Montibeller torna ad essere il giocatore falloso dell'ultimo periodo ma fortunatamente per Casalmaggiore Partenio e Bajema sopperiscono alle lacune dell'opposto carioca per tenere al guinzaglio Monza ed operare il nuovo sorpasso sul 14-13. Le padrone di casa per due volte provano a strappare con un break di vantaggio ma puntualmente si complicano la vita facendosi riprendere dalle ospiti per il 19-19 del time out Parisi. Monza però subisce Casalmaggiore e resta in scia solo per le ingenuità delle padrone di casa; appena la E'più trova la quadra ecco il nuovo e decisivo allungo delle rosa che con Melandri e Partenio scappano sino al 25-20.

NUMERI: attacco: 43%-27%; errori: 3-8; Montibeller: 45%.

3 set - Monza sembra ancora nel tunnel di fine secondo set e quando rientra in campo inanella tre errori consecutivi per il 4-0 che obbliga Gaspari al time out. Orthmann rileva una Meijners rivedibile ma ad esclusione di un paio di colpi buoni, Casalmaggiore legge con largo anticipo le uscite di Orro e le traiettorie degli attaccanti brianzoli e veleggia con solidità sino al 14-7 che vale l'ingresso di Carraro proprio per Orro. Le ragazze di coach Parisi sono pressoché perfette in correlazione muro difesa e si caricano in attacco tirando a tutto braccio in contrattacco tenendo costantemente il polso del set. Davybiska entra per Begic, Meijners rientra per Orthmann ma lo stato confusionale delle ospiti è frutto di una E'più ai limiti della perfezione, probabilmente autrice del miglior set stagionale. La coda del parziale ribadisce la superiorità locale e lo stato confusionale ospite per il 25-16.

NUMERI: attacco: 44%-27% (eff. 29%-8%); errori: 4-9; ricezione: 58%(16%)-40%(22%).

4 set - un paio di muri subiti da Partenio regalano a Monza il vantaggio dopo un lungo periodo di sofferenza ma ad aiutare Casalmaggiore ci pensa Begic, davvero irriconoscibile rispetto al match da mvp con Scandicci. Le rosa sono brave a confermare la solidità mostrata nei set precedenti e appena prendono vantaggio provano ad andare in fuga nonostante la resistenza ospite. Casalmaggiore tocca i tre punti di vantaggio nel momento nevralgico del set, sul 17-14 ma le imprecisioni delle padrone di casa tendono una mano insperata a Monza che riacciuffa il 19-19. Van Hecke firma il sorpasso all'ultima curva sul 22-23, Montibeller prova a salvare Casalmaggiore ma è ancora Squarcini a girare le sorti del set con l'ace che vale il tie break.

tie break - il quinto set sembra demoralizzare Casalmaggiore che parte a singhiozzo e va da Parisi sul 4-1 ospite. Le rosa non hanno intenzione di arrendersi ed il break a muro di Stufi vale il sorpasso sul 7-6. Il punto a punto si mantiene fino alla fine quando l'ace di Begic su Maggipinto gira nuovamente il match e vale, sull'attacco successivo, il 13-15.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400