il network

Giovedì 26 Novembre 2020

Altre notizie da questa sezione

Oggi...


CALCIO SERIE B

Cremonese battuta all'esordio

Allo Zini il Cittadella vince 2-0 con una rete per tempo

Cremonese-Cittadella: ore 15 Stadio Zini

(foto IbFrame)

CREMONA - Parte male il campionato della Cremonese, battuta 2-0 allo Zini dal Cittadella. La sfida, si sapeva, era difficile e così si è confermata. Il Cittadella si è dimostrato una squadra solida e ben messa in campo dall'ex Venturato. La Cremonese, dopo un inizio timoroso e con qualche errore tecnico di troppo, ha dato l'impressione di poter essere pericolosa in attacco ma in fase difensiva ha sofferto la fisicità dell'attacco veneto, Equilibrata anche la ripresa anche se i grigiorossi non sono apparsi brillanti.

94' Assalto finale della Cremonese, almeno alla ricerca del gol della bandiera

90'+4' Quattro minuti di recupero 

85' Bisoli toglie Gaetano e fa entrare Bonaiuto, Venturato invece toglie Pavan e mette in campo Gargiulo

81' Cremonese vicina al gol, miracolo del portiere Maniero su conclusione ravvicinata di Celar

80' RADDOPPIO DEL CITTADELLA: calcio di punizione perfetto dai venti metri di Benedetti che batte Alfonso sul palo di sinistra

78' Ceravolo al posto di Valzania nella Cremonese, Bisoli si gioca la parte finale della partita con tre punte

74' Benedetti e Iori dentro al posto di Branca e Donnarumma nel Cittadella

68' Calcio di punizione di Gaetano da buona posizione ma il pallone arriva centrale tra le braccia di Maniero

67' Cross di Valeri dalla sinistra e incornata di Ciofani che si spegne a lato

65' Nel Cittadella Tavernelli e Proia al posto di Tsadjout e D'Urso

60' Bisoli cambia, dentro Valeri e fuori Crescenzi

52' Bella azione di Ciofani che si allunga sulla tre quarti e poi dal limite conclude col sinistro che finisce non lontano dal palo di destra della porta del Cittadella

49' Ancora il Cittadella in avanti, tiro di Branca alto sulla traversa della porta grigiorossa

47' Conclusione da fuori di Donnarumma, palla sopra la traversa

Allo Zini è cominciato il secondo tempo. Pinato al posto di Castagnetti e Celar al posto di Strizzolo nella Cremonese all'inizio della ripresa

45' Niente recupero, finito il primo tempo con il Cittadella in vantaggio

41' Colpo di testa di Ogunseye e buona parata di Alfonso che poi subisce fallo

39' Ancora pericoloso il Cittadella con Tsadjout che stringe troppo il destro da dentro l'area di rigore dopo un colpo di testa di Vita

38'  Cittadella vicino al raddoppio con un tiro di Ghiringhelli che attraversa l'area e si spegne a lato

35'  Cremonese vicina al pareggio con Gaetano che impegna Maniero a terra dopo una bella fuga di Gustafson

28' Cittadella ancora pericoloso con un colpo di testa di Tsadjout che si spegne un metro alto sulla traversa della porta grigiorossa

22' GOL DEL CITTADELLA. Errore della Cremonese con un malinteso fra Castagnetti e Bianchetti; Ogunseye ruba palla e vola verso Alfonso e lo batte con un sinistro che il portiere della Cremonese non riesce a contenere

17' Cremonese vicina al gol con Strizzolo che, magistralmente lanciato da Gaetano, sciupa una buona occasione chiudendo a lato il destro sull'uscita del portiere Maniero

15' Dopo un quarto d'ora gara equilibrata, si ha la sensazione che entrambe le squadre possano essere molto pericolose

8' Ancora Cremonese pericolosa con una bella imbucata di Castagnetti per Strizzolo che di sinistro spara sopra la traversa

6' Il Cittadella pressa molto alto e rende difficile l'uscita palla al piede dei grigiorossi

5' Bella azione Castagnetti-Ciofani, il tiro in mezza girata dell'attaccante respinto dalla difesa dei veneti

1' Partita iniziata, calcio d'inizio della Cremonese: subito pericolo per la Cremonese con il portiere Alfonso quasi sorpreso sul primo palo da un cross di Donnarumma. La palla sbatte sul palo

Per la prima di campionato mister Bisoli scegli il modulo 4-3-1-2 e propone due volti nuovi rispetto alla passata stagione: in campo nell'undici titolare Fiordaliso in difesa e Strizzolo accanto a Ciofani in attacco. Allo Zini presenti mille spettatori ben distanziati nel settore dei Distinti. Terreno in buone condizioni, cielo coperto e temperatura di 19 gradi.

LE FORMAZIONI

CREMONESE (4-3-1-2): Alfonso; Fiordaliso, Bianchetti, Terranova, Crescenzi; Valzania, Castagnetti, Gustafson; Gaetano; Strizzolo, Ciofani.
A disposizione: Volpe, Zaccagno, Scarduzio, Bia, Valeri, Buonaiuto, Cella, Ghisolfi, Pinato, Schirone, Celar, Ceravolo.
All.: Pierpaolo Bisoli

CITTADELLA (4-3-1-2): Maniero; Ghiringhelli, Frare, Adorni, Donnarumma; Vita, Pavan, Branca; D’Urso; Tsadjout, Ogunseye.
A disposizione: Paleari, Perticone, Benedetti, Iori, Camigliano, Rosafio, Proia, Gargiulo, Tavernelli, Awua, Cassandro.
All.: Roberto Venturato


ARBITRO: Lorenzo Maggioni della sezione di Lecco

Il campionato della Cremonese riparte dopo due mesi di sosta (stadio Zini, ore 15). L’esordio della nuova stagione è allo stadio Zini, dove i ragazzi di Bisoli avevano chiuso con un salomonico 2-2 lo scorso 31 luglio una stagione tribolata tra l’emergenza Covid e una salvezza da agguantare con i denti. Oggi Pierpaolo Bisoli ricomincia senza il peso della classifica sulle spalle, ma da zero come tutte le altre. Lo fa con una squadra che lui stesso ha voluto ritoccare pochissimo, un po’ più giovane, con ragazzi di proprietà e qualche prestito in meno. Sarà il Cittadella di Roberto Venturato, altra squadra collaudata, a misurare le condizioni dei grigiorossi, che Bisoli ha illustrato alla vigilia della gara. Bisoli lamenta qualche defezione in difesa con Ravanelli che si ferma. «Il gruppo è cresciuto, ora il vero contagio sarà quello dell’entusiasmo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI FOTO E VIDEO

27 Settembre 2020

Commenti all'articolo

  • Mino

    2020/09/28 - 06:47

    Il campionato di B iniziato dalla Cremo' ha confermato, per il terzo anno consecutivo, la criticita' del reparto offensivo. La societa' ha rinforzato la difesa ed il centrocampo, lasciando l'attacco 'sulle gambe' di punte che hanno fatto il loro tempo (acquistate gia' 'stelle cadenti') e alle quali i pochi giovani 'forward' presenti nella rosa non possono supplire. Questa situazione se non risolta a breve, potra' condizionare prestazioni e risultati della squadra. Desidero rammentare ai quadri dei piani alti della Cremo', che due anni fa faceva parte della rosa grigiorossa, la punta F. Forte che e' stato, inspiegabilmente, lasciato libero di accasarsi alla Juve Stabia nel campionato scorso con 17 reti all'attivo e che anche nel calcio mercato in corso, non e' stato considerato dai vertici della societa' di Via Persico! Indifferenza che ha permesso al Venezia di accappararsi un giocatore di qualita' che avrebbe risolto molti dei problemi dell'attacco grigiorosso in questo campionato.

    Rispondi