il network

Giovedì 26 Novembre 2020

Altre notizie da questa sezione

Oggi...


VOLLEY A FEMMINILE

La E'Più tiene un set, poi è solo dominio Imoco (3-1)

Casalmaggiore strappa un set a Conegliano ma si arrende allo strapotere delle trevigiane (23-25, 25-12, 25-15, 25-19)

La E'Più tiene un set, poi è solo dominio Imoco (3-1)

VILLORBA (20 settembre 2020) - L'illusione dell'impresa dura un set o poco più ma quantomeno Casalmaggiore rende meno scontato del previsto il finale dell'esordio che l'ha opposta alle campionesse del mondo di Conegliano. Un 3-1 messo in discussione solo nel primo parziale, vinto al fotofinish da Sirressi e socie, ed un terzo set condotto per buona parte dalle ospiti (12-11) prima del parziale infinito (10-1) griffato dal servizio di Egonu prima dell'assolo dell'Imoco che ha condotto al finale.

STARTING SIX

Imoco Volley Conegliano: Wolosz, Sylla, Fahr, Egonu, Adams, De Kruijf, De Gennaro (L).

E'più Casalmaggiore: Bonciani, Vasileva, Melandri, Montibeller, Partenio, Stufi, Sirressi (L).

1 set - Fahr rileva Folie al centro per Conegliano mentre Casalmaggiore conferma lo starting six preannunciato. Avvio solido delle ospiti che con la battuta tattica tolgono fiato al gioco di Wolosz e approfittano dei tre errori gialloblù per il 4-6. L'errore di Sylla vale il 6-9 ma è Montibeller a trascinare le rosa nella fase centrale del set tenendo costantemente avanti la Vbc sullì11-13. Conegliano non si scompone ed al primo inciampo di Casalmaggiore, tre errori consecutivi, piazza l'aggancio e prova la fuga. Gli errori in battuta frenano Sirressi e soci e sull'ace di De Kruijf, Parisi ferma i giochi sul 17-14. Potrebbe essere il break che mette a terra le ospiti ed invece una magia di Bonciani ed il turno in battuta di Ciarrocchi, con ace annesso, valgono il 5-0 che forza il time out Santarelli sul 17-19. Qualche pasticcio in costruzione agevola il nuovo sorpasso veneto (21-20), ma Conegliano è fallosa più del solito ed il nastro regala il 23-24 a Casalmaggiore. Wolosz si affida ad una Egonu decisamente opaca e Stufi oscura il muro per il 23-25.

Numeri: 10 errori per Conegliano (Egonu 7 punti col 63%, Montibeller 5 punti con il 50%)

2 set - Conegliano sembra volersi levare subito di dosso Casalmaggiore (4-1) ma le rosa provano a non perder la scia (6-4). Il turno al servizio di Egonu limita le uscite di Bonciani e sul 9-4 Parisi mette le mani a T. La sospensione non placa l'emorragia ed anzi le falle nella nave rosa aumentano di volume e la portata dell'imbarcata aumenta sino al 14-6 del nuovo time out Parisi. Bajema rileva una Partenio decisamente poco efficace ma l'Imoco non fatica a condurre in porto il pareggio sull'eloquente 25-12.

Numeri: Conegliano 75% in attacco, Casalmaggiore 19% in attacco (3% di efficienza, 5 punti in attacco nel set).

3 set - Casalmaggiore prova a riportare l'inerzia dalla propria parte grazie ad una immensa Vasileva che firma tre punti per il 2-6 che costringe la panchina di casa al time out. Montibeller mette nel mirino Egonu in difesa e porta a casa i punti che tengono avanti Casalmaggiore (8-10) ma Sylla è l'anima delle padrone di casa nel momento nevralgico del set e tra punti e difese incredibili crea le premesse per il 13-12. La rotazione nefasta con Partenio in prima linea ed Egonu al servizio provoca il break infinito che spedisce Conegliano a distanza sul 18-13 che esaurisce i time out di Parisi. L'E'più non esce più dal tunnel con Bajema che passa ancora la paletta a Partenio ma non muove Egonu dai nove metri per il 21-13 ed è solo una formalità per le campionesse del mondo chiudere i conti sul 25-15.

Numeri: differenziale in P4 di Conegliano: +9; ricezione Sirressi 20%(20%), Partenio 42%(28%).

4 set - Parisi tiene Bajema per Partenio ma l'impressione è che Casalmaggiore abbia perso consistenza mentre Conegliano sia in ritmo e gestisca a piacimento il gioco. Il time out del 10-5 sembra l'ultima fermata prima di quota 25 perchè la sensazione è che non ci siano i presupposti per le ospiti per riprendere il filo del discorso interrotto sul 12-12 del set precedente. Bajema palesa la propria inadeguatezza in seconda linea, in prima i centrali spariscono e Conegliano veleggia senza opposizione verso il 3-1. Montibeller e Bajema provano a rendere meno amaro il finale tenendo rispondendo costantemente agli attaccanti dell'Imoco. Non basta, perchè Conegliano tiene la barra dritta e chiude con l'errore di Bajema sul 25-19.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

20 Settembre 2020