Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IL COMPLEANNO

Benito Penna, 80 anni di leggenda

Quasi due decenni (dal 1957 al 1976) di boxe sempre disputata ad altissimo livello, che hanno reso celebre il «gigante buono». Nato a Castelverde il 17 marzo 1940, ha poi allenato e fatto volontariato

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

16 Marzo 2020 - 10:15

Benito Penna, 80 anni di leggenda

Benito Penna compie 80 anni

CREMONA (16 marzo 2020) - Taglia domani il traguardo degli 80 anni uno dei più grandi personaggi della storia di Cremona sportiva, oltre che un grande uomo e personaggio: Benito Penna.
Nato a Castelverde il 17 marzo 1940, da giovane ha iniziato a praticare l'atletica leggera, in particolare il lancio del disco e del peso; poi i dirigenti della Velox di Castelverde lo convinsero a frequentare la palestra dell’ABC (Accademia Boxe Cremona) di via dei Mille per la preparazione invernale e fu così che Benito iniziò a tirare i primi pugni sul ring, accorgendosi fin da subito di avere delle possibilità in questa disciplina sportiva grazie anche all'aspetto fisico. Debuttò nel 1957 al torneo Primi Pugni e da lì iniziò una lunga e brillante carriera da pugile, nel corso della quale il ‘gigante’ di Bonemerse ha totalizzato 131 incontri tra dilettanti e professionisti, conquistando 83 successi, di cui 28 per ko tecnico. Si arruolò nella Pubblica Sicurezza a diciott'anni, entrando così nella nazionale Juniores nel 1959. Più volte sul podio in Italia, a un passo dal titolo europeo dei pesi massimi, e sfiorò la partecipazione alle Olimpiadi di Roma del 1960. Il 25 ottobre 1959 a Milano va in scena il Torneo Preolimpico e Penna batte in semifinale la stella nascente Canè. Nel luglio del ’60, il Torneo Preolimpico si tiene a Roma ma stavolta Benito perde prima con Masteghin (verdetto per altro fischiatissimo) e poi con De Piccoli. Addio Olimpiadi. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 676

    16 Marzo 2020 - 14:27

    Ciao Benito, grande uomo e grande atleta. Sarai per sempre nella mia gioventu' e nei miei ricordi (come quando facevamo "i guanti" con Colombo). Buon Compleanno, Benito. Ciao dal tuo amico "Visentin" ora sono lontano da Cremona ma ti sono vicinissimo nell'affetto e nella memoria che ci ha reso amici!

    Report

    Rispondi