Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

VOLLEY, SERIE A1 FEMMINILE

La E'Più Pomì Casalmaggiore piega Perugia in quattro set

La squadra di Gaspari vince 3-1 (25-17, 25-20, 17-25, 25-12), Caceres appannata

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

19 Gennaio 2020 - 12:13

La E'Più Pomì Casalmaggiore piega Perugia in quattro set

CREMONA (19 gennaio 2020) -  Sono serviti quattro set alla E’Più Pomì Casalmaggiore per aver la meglio della modesta Perugia perchè dopo un set perfetto le rosa si sono un po’ perse ed hanno avuto bisogno del parziale supplementare per mandare in archivio i tre punti preventivati. Se il risultato è la nota lieta di giornata, quella negativa è Carcaces, oggi titolare ma ancora lontanissima dai propri standard e sostituita da Scuka. Semplice debilitazione fisica o c’è di mezzo la questione mercato? Ai posteri l’ardua sentenza.

STARTING SIX
E'Più Pomì Casalmaggiore: Antonijevic, C. Bosetti, Popovic, Cuttino, Carcaces, Stufi, Spirito (L)
Bartoccini Fortinfissi Perugia: Raskie, Angeloni, Menghi, Montibeller, Lazic, Mio Bertolo, Cecchetto (L)

1 set - Casalmaggiore aggredisce il taraflex con ordine e disciplina e con il turno al servizio di Bosetti scrivo il primo break capitalizzato da Cuttino e Popovic per il 6-2 del time out Bovari. Le ragazze di Gaspari mandano a memoria lo spartito senza errori e per Perugia è difficile teneri il passo sul 14-7 del secondo time out ospite. Le rosa sporcano un po' la prestazione ai limiti della perfezione nel finale di set, ma Perugia riesce solo un paio di volte a fare due punti consecutivi e non fosse per l'ingresso del neoacquisto Crncevic per Lazic il 25-17 arriverebbe senza ulteriori scossoni.

2 set - Crncevic resta in campo per Lazic ma è qualche pasticcio di Casalmaggiore a tenere in corsa Perugia regalandole i primi vantaggi del match sino all'8-8. Il muro-difesa di Casalmaggiore perde qualche colpo, così come il contrattacco, ed i vantaggi restano minimi prima che Cuttino scriva il 13-11. Casillo e Lazic rilevano Angeloni e Menghi ma è più la E'Più Pomì a farsi male con le proprie mani che Perugia a metterla in difficoltà per il 15-15 che chiama il time out a Gaspari. Il rientro dà ragione al tecnico di Ancona (18-15) e impone la replica alla panchina umbra. La fuga stavolta è quella buona perchè Casalmaggiore serra le fila in seconda linea, trova continuità in cambio palla e punge in contrattacco per scappare sino al 25-20 di Carcaces.

3 set - Casalmaggiore entra in campo nel peggior modo possibile restituendo speranze a Perugia con gli errori che valgono il 3-6 umbro. Gaspari esaurisce la pazienza e chiama minuto sul 4-8 replicando poco dopo col cambio della diagonale di palleggio quando Perugia è lontana sul 4-10. Perugia ora è in pieno controllo e l'ennesimo errore di Carcaces vale il 5-12 del secondo time out Gaspari. Casalmaggiore resta senza mordente con Scuka che rileva una deleteria Carcaces mentre il tabellone viaggia spedito verso quota 25 sul 9-19. La reazione d'orgoglio nel finale non cambia l'esito del set con Perugia che si mantiene viva sul 17-25.

4 set - serve un avvio deciso alla E'Più Pomì e le rosa cercano subito di ristabilire le gerarchie con il 5-2 che porta Bovari a fermare prontamente i giochi. Bosetti ci mette il carico con gli aces che spingono ulteriormente avanti Casalmaggiore ed Antonijevic fa il resto con gli inviti al bacio che tutti gli attaccanti convertono con continuità. Perugia sprofonda e le rosa gestiscono il margine abbondante sino a fine set divertendosi e divertendo un PalaRadi dal ritrovato entusiasmo fino al 25-12 finale.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400