il network

Martedì 28 Gennaio 2020

Altre notizie da questa sezione


VOLLEY A FEMMINILE

Troppi alti e bassi, E'Più Pomì ko a Scandicci (3-1)

Le ragazze di Gaspari vanno sotto 2-0, si illudono nel terzo set ma poi cedono nel quarto (31-29, 25-22, 25-27, 25-23)

Scandicci - E'più Pomì Casalmaggiore diretta ore 20.30

La ÈPiù Pomì Casalmaggiore in campo a Scandicci

SCANDICCI - Se dopo una premessa fatta di influenze, conta delle reduci e dubbi di formazione vai a Scandicci a giocarti un match alla pari contro una formazione costruita per vincere tutto significa che qualcosa di buono hai fatto. Non varrà nemmeno un punto per la classifica della E'Più Pomì Casalmaggiore ma ciò che si è visto in Toscana lascia un sapore agrodolce in bocca non tanto per la sconfitta, quanto perchè essa è maturata dopo cinque set ball vanificati nel primo set e dopo un quarto set condotto a tratti e mollato solo nel finale. Un 3-1 stretto insomma per una squadra che, date le premesse e quello che ha messo in campo, meritava senza dubbio di più.

STARTING SIX

Savino del Bene Scandicci: Malinov, Bricio, Lubian, Sloetjes, Pietrini, Stevanovic, Merlo (L).

E'Più Pomì Casalmaggiore: Antonijevic, C. Bosetti, Stufi, Cuttino, Scuka, Popovic, Spirito (L).

1 set -  partenza lanciatissima quella della E'Più Pomì che tiene benissimo in correlazione muro-difesa oscurando il taraflex per il 4-0 ospite dell'immediato time out Cristofani. Casalmaggiore rasenta la perfezione in ogni fondamentale mentre Scandicci fatica terribilmente a trovare la soluzione al rebus rosa (5-12) ma bastano due sbavature in cambio palla ed ecco che le toscane tornano sotto per il time out Gaspari (10-13). Il black out di Casalmaggiore è prolungato tra P3 e P2 e consente alle padrone di casa di firmare il 9-2 che vale l'aggancio a quota 14. Le rosa hanno la forza di tenere il vantaggio prima che Cuttino sparisca dal set e conceda il 19-18 del secondo time out ospite. L'americana si riprende giusto in tempo per rimediare alla fuga locale (23-21) e regalare il set point alle ospiti ma Casalmaggiore non tiene in muro-difesa e vanifica cinque set point prima di alzare bandiera bianca sul 31-29.

2 set - Scandicci prova a sfruttare il vento favorevole ma Cuttino sgonfia le vele toscane per il 5-6. Casalmaggiore sembra però aver perso la verve che le ha permesso di scappare e di rimontare nel primo set e sul 9-6 di Lubian Gaspari ferma i giochi. La ricezione, ultimo baluardo casalese, vacilla e l'E'Più Pomì pare ad un passo dal gong sul 15-10 che manda nuovamente le squadre in panchina. L'ingresso in prima linea di Carcaces per Scuka non sposta gli equilibri mentre il muro-difesa continua a faticare sulle uscite di Malinov e l'attacco trova a sprazzi la continuità necessaria per stare al passo. Le padrone di casa ci mettono del proprio per rendere meno scontato il finale con qualche errore che, unito ai buoni colpi di Cuttino e Popovic vale il -2 ospite ma dopo aver annullato il primo set point Casalmaggiore capitola sul colpo di Sloetjes che vale il 2-0.

3 set - Le toscane sembrano voler chiudere ogni discorso con la partenza lanciata (7-4) ma Cuttino trova il modo di tenere viva Casalmaggiore propiziando per due volte il rientro (7-4 a 7-7 e 10-7 a 10-10). Il merito delle rosa è quello di non considerare finito il match restando tecnicamente ed emotivamente in partita ed approfittando, forse, di un minimo rilassamento delle padrone di casa. Cristofani mischia le carte, cambiando la diagonale di palleggio per tenere l'attacco a tre in prima linea, ma sono Cuttino e Bosetti a far male alle toscane firmando il sorpasso sul 18-19. Il finale di set rischia di essere drammatico perchè Casalmaggiore, apparentemente, chiude con Bosetti ma il check ravvisa un'invasione e dal 21-24 si arriva al 24-24. Scandicci ha anche la ricostruzione per il sorpasso ma Popovic chiude la saracinesca e Bricio ci mette due regali per mandare le rosa sul 25-27.

4 set - l'ennesimo cambio di inerzia sorride a Casalmaggiore che parte forte sull'onda dell'entusiasmo e mette subito all'angolo Scandicci. Cristofani spedisce in campo Milenkovic per Bricio ma le rosa volano sull'8-4. A frenare la fuga verso il tie break di Casalmaggiore ci si mettono gli errori che aprono uno spiraglio a Scandicci per il 12-10 del time out Gaspari. Il quarto parziale si trasforma in una replica del primo con Casalmaggiore che con Scuka in prima linea non trova più fortuna in attacco e subisce il 10-2 che traduce Scandicci dal 7-12 al 17-14. Le rosa hanno ancora la forza per reagire con la solita Cuttino e con una Popovic monumentale tenendo al guinzaglio Scandicci sino al 22-22. Le toscane sfruttano i centimetri di Stysiak nel finale e Bricio converte il secondo match ball nel 25-23 che vale il 3-1.

15 Gennaio 2020