Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

DOMENICA 21 DALLE 9,30

Boom Maratonina, quasi 3 mila al via

Vigilia della 17esima edizione per la '21 chilometri'. Sono 200 le coppie iscritte per la staffetta. La consegna dei pettorali sabato 20 alle 15,30

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

20 Ottobre 2018 - 14:34

Boom Maratonina, quasi 3 mila al via

Ai nastri di partenza

CREMONA - Oggi, sabato 20, i volontari consegneranno i pettorali in Sala Borsa della Camera di Commercio (via Baldesio) dalle 15.30 alle 19 e domani (domenica 21) dalle 7.30 fino alla partenza della gara staffetta HMC You&Me. Insieme al pettorale verrà rilasciato anche un sacchetto trasparente sul quale apporre il proprio numero gara e dove riporre i propri effetti personali: per motivi di sicurezza, solo questi saranno accettati dagli addetti allo stoccaggio e al rilascio borse.

Domani in corso Vittorio Emanuele e tutti gli iscritti andranno ad occupare il proprio posto nelle griglie di partenza: rossa per i top runner, gialla per i master con un pb fino a 1h29:59, e bianca per chi ha un personale superiore o è alla prima mezza maratona. Alle 9.30 in punto, i giudici Fidal daranno il via ai due eventi di giornata: 200 staffettisti (già confermati) e un massimo di 2500 atleti (quota quasi raggiunta) – limite imposto da questioni logistiche e organizzative.

Il percorso lungo il quale si snodano le due prove è particolarmente scenografico e suggestivo: usciti dal centro città ci si imbatte nel centenario ponte di ferro sul fiume Po per dirigersi poi verso la campagna attraversata dal Morbasco, altro corso d’acqua cremonese. Dalla periferia, il rientro in città è particolarmente emozionale: lo skyline locale nel quale spiccano i profili di Torrazzo, Duomo, Palazzo del Comune e numerose altre chiese che verranno poi lambite dalla corsa dei runner, si staglia maestoso ed imponente sullo sfondo per avvicinarsi sempre più fino a diventare protagonista assoluto all’arrivo in Piazza del Comune, proprio all’ombra dei tre monumenti citati poc'anzi.

Come previsto da normativa FIDAL, lungo il percorso gli atleti troveranno quattro ristori ogni cinque chilometri – ognuno dei quali munito di wc, e tre punti spugnaggio posizionati ai chilometri 7.5, 12.5 e 17.5. E per chi ha ambizioni cronometriche particolari, gli organizzatori hanno pensato ad un servizio pacer, dei veri e propri angeli custodi con il compito di accompagnare i runner con l’intento di chiudere la propria prova con una delle seguenti prestazioni: 1h30, 1h35, 1h40, 1h45, 1h50 o 2h.
Mario Pedroni, presidente Didal e colonna del Cremona Runner, presieduto da Michel Solzi, spiega: «Siamo già ad un passo dai numeri massimi che ci siamo prefissati, grande soddisfazione anche perché il numero dei partecipanti torna a crescere per questa 17esima edizione. Siamo molto soddisfatti e va un grazie speciale ai volontari, ai vigili, alla questura, all’amministrazione comunale. Il lavoro di preparazione è sempre ingente, ma qui si è creato un gruppo di amici prima di tutto che lavora e sa stare insieme e credo che questo sia la chiave di tutto. Mi spiace che qualche cremonese non abbia fatto in tempo ad iscriversi, vuol dire che il prossimo anno aumenteremo il range di iscritti. le previsioni parlano di una giornata calda, anche troppo forse. Mi aspetto una grande giornata di sport e di festa per la città, come sempre quando c’è la Maratonina di Cremona».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400