Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

VIADANA

Maxi rissa fuori da un locale, arrestati padre e figlio

Denunciati anche due sedicenni: erano stati allontanati dal personale di sicurezza per aver aggredito un alto ragazzo; l'adulto è intervenuto quando i carabinieri erano già sul posto

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

31 Agosto 2014 - 15:58

Maxi rissa fuori da un locale, arrestati padre e figlio

Il locale Le Ombre di Viadana

VIADANA - Rissa notturna nei pressi del locale Le Ombre, con tanto di resistenza a pubblico ufficile e lesioni. Padre e figlio (di 37 e 18 anni) sono stati arrestati e due minorenni (16 anni) denunciati.

Sono circa le 2.30 si domenica 31 agosto quando i carabinieri intervengono presso Le Ombre. I militari vengono allertati dal personale addetto alla sicurezza del locale che poco prima aveva allontanato i due 16enni e il 18enne che avevao aggredito un altro ragazzo per futili motivi. Mentre gli uomini dell'Arma procedono agli accertamenti, i tre ragazzi, insieme al padre del 18enne che nel frattempo aveva raggiunto il figlio, iniziano ad inveire contro i responsabili della sicurezza. Dalle parole passano presto ai fatti e li aggrediscono a calci e pugni. Anche i carabinieri finiscono coinvolti nella rissa nel tentativo di sedarla. Tutti riportano ferite e contusioni medicate all'ospedale Oglio Po.

I due arrestati D.G. di 37 anni (di origini calabresi. pluripregiudicato e residente a Viadana) e il figlio 18enne N.G. (con precedenti di polizia) sono ai domiciliari in attesa del rito direttissimo; i 16enni G.E. e G.A.(entrambi di origini calabresi) denunciati a piede libero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • themitch

    01 Settembre 2014 - 06:59

    L'Italia è invasa da pluripregiudicati, cioè, delinquenti a piede libero. Ma che robe...

    Report

    Rispondi