Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Casalmaggiore

Caramella di traverso, bidella salva un bambino

L'episodio è avvenuto venerdì mattina durante il pre-scuola all'istituto Marconi. L'alunno rischiava il soffocamento. L'operatrice era formata sul primo soccorso

Email:

davbazz@tin.it

13 Aprile 2014 - 07:29

Caramella di traverso, bidella salva un bambino

Alunni davanti all'Istituto Marconi (archivio)

CASALMAGGIORE — Bidella salva un bambino di seconda elementare che si stava soffocando a causa di una caramella andata di traverso. Grazie alla sua prontezza, grazie al fatto di aver seguito i corsi di primo soccorso organizzati dall’istituto, una tragedia che poteva nascere da una banalità — ma spesso è proprio da azioni del tutto normali che scaturiscono i drammi — è stata scongiurata.
E’ accaduto venerdì mattina alle 7.45. Era il momento del pre-scuola all’istituto Marconi di via De Gasperi. Una delle  collaboratrici scolastiche addetta alla vigilanza si accorge che un bambino  diventa rosso in viso. Gli occhi sbarrati lacrimano. Prontamente la bidella gli si  avvicina. Il bambino si tiene la mano al collo, non respira e non riesce a parlare, ma la donna capisce che in bocca ha una caramella. La collaboratrice coglie al volo la gravità del momento, la caramella è andata di traverso e ostruisce le vie respiratorie. Il bimbo rischia di soffocare. La donna allora interviene con prontezza, mette in azione le strategie apprese con i corsi di formazione di primo soccorso e, in particolare, come bisogna comportarsi per la disostruzione delle vie aeree. Dopo ripetuti movimenti appropriati, la caramella esce e l’alunno è salvo. Sudato e bagnato come un pulcino, spaventato e un po’ dolorante alla gola, ma salvo. 
La bidella, come tutto personale della scuola, aveva seguito i corsi di pronto soccorso forniti dal comitato locale della Croce Rossa — in queste occasioni si capisce l’importanza dell’impegno di tanti volontari che non si ringrazieranno mai abbastanza — da Cr-Forma di Cremona e dal Centro Devoto. 
Leggi di più su La Provincia in edicola domenica 13 aprile

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400