Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Casalmaggiore

Rame, catturato il quinto uomo

I carabinieri hanno eseguito un mandato europeo arrestando un romeno accusato di otto furti in Germania. Viveva sotto falso nome insieme ai quattro arrestati nel Bresciano

Email:

davbazz@tin.it

12 Febbraio 2014 - 07:04

Rame, catturato il quinto uomo

CASALMAGGIORE — I carabinieri di Casalmaggiore, martedì mattina tra le 7 e le 8, hanno eseguito un mandato di arresto europeo nei confronti di un romeno, B.R., classe 1979, accusato in Germania di ben otto furti di rame. L’uomo è stato ammanettato a Castelcovati (Brescia) nel domicilio in cui viveva insieme a quattro connazionali che, guarda caso, i militari casalaschi avevano arrestato un paio di settimane fa — in collaborazione con i colleghi di Verolanuova — con l’accusa di aver rubato 20 quintali di cavi di rame alla ditta Brandt Italia e che in quell’abitazione erano sottoposti alla misura cautelare dell’obbligo di dimora.

B.R. viveva insieme agli altri quattro e, dopo approfonditi accertamenti, si è scoperto che il documento d’identità romeno in suo possesso era falso: insomma, l’uomo viveva sotto una falsa identità. Il romeno sarà estradato in Germania, dove sarà processato e dove rischia una condanna fino a dieci anni di carcere.

Leggi di più su La Provincia in edicola mercoledì 12 febbraio

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400