Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

PIADENA DRIZZONA

Furto nel cantiere del Ponte Verdi, in carcere i due rapinatori

Nel pomeriggio del 2 aprile, dopo aver rubato il ponteggio, avevano minacciato il geometra direttore dei lavori che li aveva scoperti, guadagnando così la via di fuga a bordo del loro furgone

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

19 Aprile 2021 - 12:19

Furto nel cantiere del Ponte Verdi, misura cautelare per i due rapinatori

PIADENA DRIZZONA (19 aprile 2021) - Sono finiti in carcere, uno a Cremona e l'altro a Brescia, i due rapinatori - B.C. classe 1958, residente a Melito di Porto Salvo (Reggio Calabria) ma domiciliato a Roccafranca (Brescia), coniugato e pregiudicato, e B.L. classe 1976, calabrese residente ad Orzivecchi, disoccupato e pregiudicato - che lo scorso 2 aprile dopo aver rubato il ponteggio dal cantiere del Ponte Verdi tra San Daniele Po e Roccabianca, avevano minacciato il geometra, direttore dei lavori, che li aveva scoperti guadagnando così la via di fuga a bordo del loro furgone. Giunti in prossimità del Comune di Piadena Drizzona, però, il furgone è stato intercettato e fermato dai carabinieri di Casalmaggiore. Poco prima di essere fermati, uno dei due malviventi scendeva dal mezzo, facendo così perdere le proprie tracce. Qualche giorno dopo, al termine di serrate indagini condotte dai militari per identificare anche il secondo rapinatore è stato denunciato a piedi libero. Entrambi ora sono finiti in carcere in esecuzione all’ordinanza di misura cautelare, emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Parma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400