Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASALMAGGIORE

Baratto amministrativo bocciato dal Consiglio

Respinta la proposta di Fomiatti del Listone: «La Corte dei Conti è contraria»

Riccardo Maruti

Email:

rmaruti@laprovinciacr.it

19 Aprile 2021 - 06:38

Baratto amministrativo bocciato dal Consiglio

CASALMAGGIORE (19 aprile 2021) - Niente baratto amministrativo — cioè lavori utili anziché soldi per saldare un debito con il Comune — perché secondo la Corte dei Conti per l’Emilia Romagna è un sistema che non può valere per l’adempimento di tributi locali pregressi e si rischia pure il danno erariale. Avanti tutta però con i progetti di pubblica utilità e con la banca dell’acqua. Questa la conclusione cui è giunto venerdì sera il Consiglio comunale affrontando la mozione presentata il 5 dicembre scorso da Gabriel Fomiatti del Listone, che aveva chiesto di adottare la formula del contratto tra il Comune e i cittadini morosi, che non riescono a pagare il dovuto perché magari hanno perso il lavoro. La maggioranza ha votato contro, Cnc si è astenuta, Fomiatti si è espresso a favore e con questi numeri la mozione è stata respinta.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400