Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS. LA SECONDA ONDATA

Tutti i preti «a rischio», stop a messe e funzioni

Tre sacerdoti positivi e l’altro in quarantena nella parrocchia di don Mazzolari a Bozzolo

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

07 Novembre 2020 - 08:15

Tutti i  preti «a rischio», stop a messe e funzioni

La chiesa parrocchiale di San Pietro a Bozzolo

BOZZOLO (7 novembre 2020) - Niente messe feriali per qualche tempo e per quelle festive occorrerà l’aiuto di un confratello inviato dalla curia cremonese. Motivo? I quattro sacerdoti che svolgono il loro ministero pastorale nelle terre di don Primo Mazzolari sono stati coinvolti dalle conseguenze della pandemia: tre sono positivi (uno è all’Oglio Po ma sta meglio), l’altro (il parroco) è negativo ma in quarantena per aver avuto contatti con i confratelli. 

Tutto è iniziato sabato scorso quando don Bruno ha iniziato ad accusare febbre, tosse e difficoltà respiratorie associate al mal di stomaco. A quanto pare il contagio sarebbe dovuto a contatti nel corso di un pellegrinaggio a San Giovanni Rotondo di uno dei sacerdoti. Un paio di settimane dopo l’insorgere dei sintomi. A quel punto non è rimasto che affiggere un cartello al portone della parrocchia: «Tutti i preti sono fuori gioco, sono sospese tutte le messe feriali, si garantiscono quelle festive».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400