Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

RONCADELLO-CICOGNARA-COGOZZO

Il don: «Regole ferree per riaprire l’oratorio»

Tornano le attività per i giovani dell’unità pastorale. Il monito del parroco: chi non rispetterà le disposizioni verrà messo alla porta

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

30 Settembre 2020 - 06:46

Il don: «Regole ferree per riaprire l’oratorio»

Don Andrea Spreafico

RONCADELLO-CICOGNARA-COGOZZO (30 settembre 2020) - «Finalmente possiamo annunciare la riapertura del nostro oratorio unitario, rimasto chiuso da febbraio e aperto soltanto quest’estate per il grest ed alcune attività di gruppi ristretti. Ora possiamo aprirlo al cosiddetto gioco libero, anche se con condizioni, con orari e modalità diverse. Questo per preservare la salute di tutti e per rispettare le norme sanitarie». Con queste parole il parroco dell’Unità pastorale Beata Vergine delle Grazie, che comprende Cicognara, Cogozzo e Roncadello, don Andrea Spreafico ha annunciato la riapertura dell’Oratorio del Fiume (posto a Cicognara). «Qualcuno - ha continuato in un video su Youtube il parroco - potrebbe obbiettare “ma proprio adesso si riapre? proprio adesso che con l’inizio della scuola peggiorano le situazioni, peggiora la curva dei contagi?” Ci proviamo, perché questa riapertura è operata in vista della ripartenza del catechismo, forse, con il mese di novembre, del corso di chitarra, della schola cantorum e di altre attività che faremo soprattutto al chiuso nella stagione fredda. Siamo comunque pronti, in qualsiasi momento, a richiudere tutto, nel caso la situazione sanitaria generale dovesse peggiorare». E poi: «Il monito del parroco: chi non rispetterà le disposizioni verrà messo alla porta».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400