Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASALMAGGIORE

Incendio doloso in Baslenga. «Branco» incastrato dai video

Individuate otto persone che il sindaco Filippo Bongiovanni definisce «autentici delinquenti»

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

30 Settembre 2020 - 06:38

Incendio doloso in Baslenga. «Branco» incastrato dai video

CASALMAGGIORE (30 settembre 2020) - «C’è una indagine che ha portato alla identificazione di otto persone, che sono state filmate. Attraverso vari riscontri si è cercato di appurare le varie responsabilità. E ci sono gravi indizi concordanti su un paio di loro. Adesso attendiamo i provvedimenti che vorrà prendere la magistratura». Il sindaco Filippo Bongiovanni, lunedì sera in consiglio comunale, rispondendo a una interrogazione illustrata da Fabrizio Vappina, capogruppo di Casalmaggiore la Nostra Casa, ha reso noto un aggiornamento importante sullo stato delle indagini avviate dai carabinieri dopo i gravissimi fatti avvenuti nella notte dello scorso 17 giugno, quando il Centro Sportivo Baslenga fu messo letteralmente a ferro e fuoco, con danni quantificabili in decine di migliaia di euro. Una vicenda che suscitò una enorme indignazione: vennero danneggiati due pullmini dell’Interflumina, un trattorino tosaerba, bruciate dieci aste per il salto con l’asta e le fiamme interessarono anche la cavallina per gli esercizi ginnici. Fu pure rovinata la macchina per il ghiaccio, per non parlare dei danni generali al garage e agli impianti elettrici. Così il sindaco  Bongiovanni:«Autentici delinquenti».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400