Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

RIVAROLO MANTOVANO

Alla pista di motocross un occhio elettronico

E’ la novità tecnologica introdotta per migliorare la sicurezza dei piloti e del circuito

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

08 Marzo 2020 - 08:40

Alla pista di motocross un occhio elettronico

RIVAROLO MANTOVANO (8 marzo 2020) - Un occhio elettronico per la sicurezza dei piloti. E’ la novità tecnologica introdotta dalla pista di motocross di Rivarolo Mantovano, per migliorare la sicurezza dei piloti e del circuito, in uno sport dove spesso avvengono infortuni anche di una certa gravità. Il nuovo sistema di sicurezza si chiama ‘Eye-track’, ed è un apparato che controlla la pista di motocross come farebbe un commissario, segnalando in tempo reale il ai piloti il via libera (lampeggiante verde) oppure situazioni di pericolo (semaforo giallo e sirena con sonoro attivo). In totale a sono presenti 12 postazioni lungo il tracciato rivarolese, posizionate nei punti con la minore visibilità, quindi più pericolosi. «La perfetta e giornaliera manutenzione della pista – spiegano i gestori del circuito – consente un ottimo livello di tenuta. Ma non è sufficiente. Con il 2020 MX Rivarolo ha deciso di investire in una tecnologia al 100% Made in Italy in grado di prevenire molti pericoli, danni e rischi».
Ma come funziona nel dettaglio? «Questi parallelepipedi blu sono composti per il 90% di materiali morbidi, per garantire la sicurezza del pilota in caso di impatto. Ogni zona sottoposta a controllo è munita di una telecamera che registra e analizza la zona interessata, collegata direttamente con il box segnalatore che la precede. Il box blu, in base alle informazioni della telecamera, reagisce in tempo reale per avvisare i piloti che stanno sopraggiungendo della condizione della pista nel punto cieco».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400