Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SAN MARTINO DELL'ARGINE

Causa con A2A, il Comune fa ricorso alla Cassazione

La Corte di Appello di Bologna alla fine di novembre aveva deciso di condannare l'amministrazione comunale. La giunta Renoldi ha deciso di resistere in giudizio proseguendo la controversia legale

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

03 Gennaio 2020 - 07:40

Causa con A2A, il Comune fa ricorso alla Cassazione

La sede centrale della A2A a Brescia

SAN MARTINO DALL'ARGINE (3 gennaio 2020) - Proseguirà in Corte di Cassazione a Roma la vicenda tra il Comune di San Martino dall'Argine e la A2A in merito alla proprietà della rete del gas e al riscatto anticipato. La Corte di Appello di Bologna alla fine di novembre, aveva deciso di condannare l'amministrazione comunale. La giunta comunale con il sindaco Alessio Renoldi, in seguito ha deciso di resistere in giudizio proseguendo la controversia legale. La sentenza recita che, «a titolo di indennizzo per il riscatto anticipato, in favore di A2A Reti Gas spa, il Comune dovrà pagare la somma di 478 mila e 588,05 euro, con maggiorazione di interessi legali dalla data di emissione del lodo, oltre a tasse, Iva e imposte di legge, se dovute». Il totale è una cifra che si aggira tra i 600 mila e i 650 mila euro.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400