Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CINGIA DE' BOTTI

Esauditi i desideri degli ospiti della Fondazione Germani

Dall'assistere a una partita della Juventus al semplice panettone: esaudite tutte le richieste grazie ad una iniziativa legata al progetto «Nipoti di Babbo Natale» dell’associazione comasca «Un sorriso in più onlus»

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

03 Gennaio 2020 - 07:36

Esauditi i desideri degli ospiti della Fondazione Germani

CINGIA DE' BOTTI (3 gennaio 2020) -  C’è chi ha chiesto di poter assistere ad una partita della Juventus, chi desidera una lettera da Papa Francesco, chi vorrebbe andare a mangiare gli spaghetti alle vongole al ristorante. E anche chi desidera un maglioncino, una collana, un semplice panettone. Questi sono solo alcuni dei regali che gli ospiti della fondazione Elisabetta Germani hanno chiesto di ricevere per Natale, vedendo esaudite le richieste grazie ad una iniziativa legata al progetto «Nipoti di Babbo Natale» dell’associazione comasca «Un sorriso in più onlus». Progetto grazie al quale tutti possono realizzare il sogno di un anziano che vive in casa di riposo: un piccolo gesto che si trasforma in qualcosa di magico.
In poche ore sono stati esauditi tutti i desideri espressi dagli ospiti della Residenza socio assistenziale di Cingia che per la prima volta ha aderito all’iniziativa. Nei giorni scorsi, con l’arrivo della festività del Natale, lo staff degli animatori insieme alla terapista occupazionale della fondazione Germani, hanno caricato sul sito dell’associazione «Un sorriso in più onlus» i desideri espressi dagli anziani residenti all’interno dei nuclei della struttura. In poche ore, tanti anonimi donatori si sono collegati alla piattaforma on line e, trasformandosi magicamente in nipoti di Babbo Natale, hanno accolto i desideri espressi e hanno dato la propria disponibilità a realizzarli.  

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400