Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASALMAGGIORE

Presepe, irrompono le sardine

Fra le natività in mostra in Pro loco anche una che rappresenta l’ultimo fenomeno di partecipazione di piazza. A Rivarolo del Re Sbolzani propone una riflessione sul mondo del lavoro con gli elmetti protettivi degli operai

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

24 Dicembre 2019 - 07:40

Presepe, irrompono le sardine

CASALMAGGIORE-RIVAROLO DEL RE (24 dicembre 2019) - Sardine e punto nascita dell’Oglio Po chiuso in un presepe di Casalmaggiore, mondo del lavoro in un albero a Rivarolo del Re. Questi alcuni temi sociali affrontati nelle rappresentazioni legate al periodo di festività che stiamo vivendo.

A Casalmaggiore, nel giorno in cui si celebra la nascita di un bambino speciale che tanto ha influito sulla nostra cultura e la nostra storia, il pensiero corre ai bebè che nascono oggi nel Casalasco, grazie ad una riflessione che Franco Manfredi e Carola Frattini di Casalmaggiore hanno affidato ad un presepe, allestito nell’ambito della mostra visitabile nella sala Pro loco, in piazza Garibaldi. In totale sono 26 i presepi da vedere, di 21 autori diversi. Al contempo, a Rivarolo del Re, l’artista e designer Francesco Sbolzani, dal 2008 autore di suggestivi alberi di Natale sulla finestra del suo laboratorio, sempre contenenti dei messaggi legati all’attualità e alla visione di un futuro possibile, ha realizzato un’opera significativa dal punto di vista visuale, legata al mondo del lavoro.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400