Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASALMAGGIORE. LA PROTESTA

Chiusura del punto nascita, va in scena l'ironia amara

Nell’aiuola dell’incrocio che dalla provinciale 358 Castelnovese conduce al presidio sanitario, ignoti hanno posizionato una capanna e la scritta all’interno ‘Torno subito’. Al fianco un altro cartello: ‘Scusate, siamo andati a partorire a Guastalla’

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

19 Dicembre 2019 - 15:40

Chiusura del punto nascita, va in scena l'ironia amara

CASALMAGGIORE (19 dicembre 2019) - Hanno scelto l’arma dell’ironia amara contro la chiusura del punto nascita dell’ospedale Oglio Po di Casalmaggiore gli autori della vistosa installazione collocata questa notte nell’aiuola dell’incrocio che dalla provinciale 358 Castelnovese conduce al presidio sanitario. Una capanna, per richiamare evidentemente quella della Natività, visto il periodo, e la scritta all’interno ‘Torno subito’. Al fianco un altro cartello: ‘Scusate, siamo andati a partorire a Guastalla’.
Si tratta dell’ultima manifestazione di protesta contro una decisione che il territorio non ha mai accettato.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400