Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

PIADENA DRIZZONA

Paese con due Pro loco, ma a Drizzona si smobilita

Comune impegnato a risolvere la situazione dei gruppi di volontariato, Francesconi: ' Il paese ha ancora bisogno di voi, chi intende smettere ci ripensi'

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

19 Novembre 2019 - 08:46

Paese con due Pro loco, ma a Drizzona si smobilita

Pietro Francesconi

PIADENA DRIZZONA (19 novembre 2019) - Chi organizzerà le iniziative di intrattenimento a Drizzona nei prossimi mesi? Solo il tempo potrà dirlo ma intanto il consigliere comunale Pietro Francesconi, che ha la delega per la Pro loco, nel corso dell’incontro con la cittadinanza di venerdì scorso al Centro civico di via Aldo Moro ha lanciato un appello ai componenti della Pro loco La Sguisera di Drizzona perché continuino il loro lavoro anche prossimamente. Il rischio, infatti, è che smettano del tutto di allestire iniziative.«I componenti della Pro loco di Drizzona - spiega Francesconi - si sono trovati con il sindaco e in quella circostanza hanno spiegato che vorrebbero cessare le attività, perché sono rimasti in pochi, e sempre gli stessi, a impegnarsi e pertanto entro fine anno vorrebbero chiudere le attività dell’associazione. Da parte dell’amministrazione comunale è stato ribadito l’invito a continuare quello che fanno, perché abbiamo verificato che c’è la possibilità di mantenere due Pro loco nello stesso Comune. La richiesta è però quella di regolarizzare la posizione dell’associazione, che non è propriamente in regola con la normativa prevista per le Pro loco. Peraltro adesso c’è la nuova legge del terzo settore da prendere in considerazione». L’alternativa, continua Francesconi, «è quella di entrare nella Pro loco di Piadena, occupandosi in modo specifico delle attività da organizzare a Drizzona».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400