Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

VIADANA

Bufera PalaFarina, Cavallari: "Comune parte lesa"

Il sindaco facente funzione replica alle accuse: pronti ad azioni legali per tutelarci dai danni subiti. La prossima settimana sopralluogo con i tecnici nel cantiere bloccato per definire la ripresa dei lavori

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

16 Novembre 2019 - 08:12

Bufera PalaFarina, Cavallari: "Comune parte lesa"

Il cantiere del PalaFarina

VIADANA (16 novembre 2019) - La bufera scoppiata sul cantiere della ristrutturazione del PalaFarina seguita al documento inviato al Comune dall’ex direttore dei lavori, Francesco Palumbo, viene affrontata di petto dall’amministrazione comunale che, tramite il sindaco facente funzione Alessandro Cavallari, replica in modo pacato nei toni quanto duro nei contenuti. Un intervento ormai non più rimandabile e che vuole fare chiarezza su una vicenda che ha trascinato l’attuale maggioranza leghista nel vortice di critiche e accuse pesanti da parte delle opposizioni. Innanzitutto, Cavallari precisa che «ad ora nessuna indagine risulta all’Amministrazione comunale, la quale è l’unica parte lesa in questa vicenda, dato che si è vista costretta a sospendere il cantiere a causa delle dimissioni improvvise, senza nessun preavviso, del direttore dei lavori, a dispetto di quanto previsto dal disciplinare di incarico». Ciò sgombra, almeno per il momento, il campo da eventuali conseguenze giudiziarie come quelle paventate dallo stesso Palumbo nella sua lunga lettera.

Il Comune si riserva «di promuovere ogni azione legale, volta ad accertare eventuali responsabilità contrattuali ed extracontrattuali nell’esecuzione dell’opera, comprese quelle per violazione dei doveri di vigilanza e controllo in capo per legge alla direzione dei lavori e a chiedere i relativi danni, inclusi quelli derivanti dalle dimissioni, ove ritenute illegittime».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400