Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASALMAGGIORE

Ospedale Oglio Po, parcheggio indegno

Piazzale trasformato in un acquitrino. Proteste, ma non si muove niente

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

13 Novembre 2019 - 07:53

Parcheggio dell'ospedale indegno

CASALMAGGIORE (13 novembre 2019) - È trascorso poco più di un mese dall’ultima segnalazione che il Comitato per la difesa e il rilancio dell’Ospedale Oglio Po ha fatto sullo stato del parcheggio e della strada che porta al nosocomio di Vicomoscano, ridotti a un colabrodo. Il posteggio (proprietà Asst), ormai più simile a un campo di patate che ad uno spazio riservato alle vetture, con la pioggia, diventa un acquitrino. Così era ieri, come in tante occasioni precedenti, con gli utenti costretti ancora una volta a fare lo slalom tra enormi pozzanghere e buche, alquanto insidiose e a rischio di provocare delle cadute soprattutto nelle persone anziane e più instabili nella deambulazione. Per non parlare della difficoltà ad uscire dagli abitacoli delle auto (o a rientrarvi dopo visite o terapie) senza bagnarsi le scarpe: in tanti casi, un’impresa pressoché impossibile.
Purtroppo la situazione, nonostante le ripetute segnalazioni di disagio, fatte anche da privati cittadini e dal gruppo consigliare di minoranza CNC-Vappina, non si è modificata e neppure ci sono segnali che si vada in quella direzione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400