Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASALMAGGIORE. LA TESTIMONIANZA

Zani: «Sono nato due volte»

Il referente locale dell'Anmil ricorda il proprio calvario in seguito ad un incidente stradale mentre stava andando al lavoro. Oggi la giornata provinciale con festa e momento di ritrovo

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

13 Ottobre 2019 - 07:42

Zani: «Sono nato due volte»

Marco Zani, 53 anni, è il referente locale dell’Anmil di Cremona

CASALMAGGIORE (13 ottobre 2019) - «Sono nato due volte». Marco Zani, 54 anni il prossimo 26 novembre, è il referente locale dell’Anmil Cremona (Associazione nazionale fra lavoratori mutilati e invalidi del lavoro), che stamattina vive una giornata importante a Casalmaggiore, con una festa e un momento di ritrovo.  Zani, ora magazziniere alla Marcegaglia, ha vissuto un vero e proprio calvario in seguito ad un incidente stradale di cui è stato protagonista mentre si stava recando al lavoro. Mentre ripercorre le tappe del suo doloroso percorso, sfociato però in una rinascita, Zani si commuove. Il suo è un viaggio a ritroso che lo ha segnato ma dal quale ha saputo ritrovare le energie per ripartire.

«È successo il 6 aprile 1982, avevo 16 anni, e stavo andando al lavoro, alla Siderimpex. Ero in Vespa a Vicomoscano, mancavano venti minuti alle due quando ho visto una macchina ferma in curva, vicino all’ultima casa del paese. Per farla breve, sono finito contro il muro ed ho sbattuto la testa. Mi ha salvato la dottoressa Caleffi, che passava di lì ed è intervenuta a soccorrermi. Mi ha fatto la respirazione bocca a bocca. Se non ci fosse stato il suo intervento non sarei qui adesso». Marco ricorda di essere stato prelevato dai soccorritori della Croce Rossa di Casalmaggiore. «Avevo tutti i denti di sinistra rotti. Mi hanno portato all’ospedale di Parma in Rianimazione, in coma. Lì sono rimasto venticinque giorni».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400