Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

FONDI PER STRADE PIU' SICURE

"Così ridurremo il numero di incidenti stradali"

Fondi regionali per otto Comuni: Casalmaggiore, San Giovanni, Piadena Drizzona, Martignana, Gussola, San Martino del Lago, San Daniele Po e Rivarolo Mantovano. «A tutela dei cittadini»

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

03 Ottobre 2019 - 14:43

"Così ridurremo il numero di incidenti stradali"

Franchi, Maglia, Asinari, Bongiovanni, Cavalli e Bini in sala consiliare

CASALASCO (3 ottobre 2019) - «Otto Comuni del nostro territorio hanno ottenuto un importante cofinanziamento dalla Regione Lombardi per il progetto ‘Risacca’, finalizzato alla riduzione dell’incidentalità stradale». L’erogazione prevista è di 200 mila euro, su un costo totale di progetto pari a 473 mila euro.
Lo ha spiegato questa mattina in sala consiliare Filippo Bongiovanni, sindaco di Casalmaggiore, Comune capofila. I Comuni beneficiari degli stanziamenti, oltre a Casalmaggiore, sono San Giovanni in Croce, Piadena Drizzona, Martignana di Po, Gussola, San Martino del Lago, San Daniele Po e Rivarolo Mantovano. «Ancora una volta — ha aggiunto Bongiovanni — sono i Comuni a dover intervenire sulle strade, per difendere i cittadini, al posto della Province, ormai abbandonate a se stesse». A redigere il progetto è stato l’ufficio bandi, come ha ricordato la responsabile Lara Cavalli, sulla base dell’analisi della incidentalità nei 541,3 chilometri di reti stradali interessate. «Nel triennio 2015-2017 il territorio ha fatto registrare complessivamente 233 incidenti che hanno provocato 5 decessi e 359 feriti, per un danno sociale complessivo di oltre 25,2 milioni di euro». Il progetto è composto di 39 interventi: messa in sicurezza di 28 attraversamenti pedonali, due nuovi attraversamenti ciclopedonali, riqualificazione di intersezioni stradali, un nuovo semaforo a chiamata per la protezione dell’utenza ciclopedonale in attraversamento, potenziamento della segnaletica nelle aree critiche e inserimento di speed warning, marciapiedi e isole salvapedone. «Saranno fatti rilievi ad hoc per la stesura del progetto esecutivo, che contiamo di avere entro la fine dell’anno, per partire con il primo anno dei due previsti di lavori».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Aletti.renzo

    05 Ottobre 2019 - 09:51

    Resta comunque alla base di tutto il comportamento della gente al volante. Rispettassero le regole, ci sarebbero senz'altro pochissimi incidenti, quelli dovuti alla casualità.....purtroppo i rispettosi delle regole sono pochissimi.

    Report

    Rispondi