Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

PONTE SUL PO

Velox e sensori: «Il tempo passa, promesse disattese»

Protesta del comitato a Colorno all’assise dei 5S. Assente l’ex ministro Toninelli per un problema famigliare

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

29 Settembre 2019 - 08:10

Velox e sensori, «Il tempo passa, promesse disattese»

CASALMAGGIORE (29 settembre 2019) - Si sarebbe dovuto incontrare ieri alle 12.30 al porto turistico fluviale di Sorbolo-Mezzani con l’ex ministro alle Infrastrutture Danilo Toninelli, in occasione dell’iniziativa nazionale targata M5S #IoSonoPlasticFree per la pulizia di mari e fiumi, ma il politico pentastellato ha dovuto dare forfait per un improvviso motivo di famiglia. Paolo Antonini, presidente del Comitato Treno Ponte Tangenziale, avrebbe spiegato a Toninelli i problemi legati al ponte di Casalmaggiore. All’evento erano presenti parlamentari M5S come Gabriele Lanzi, Davide Zanichelli, Raffaele Trano e Luca Migliorino. «Avevamo sollecitato la posa di autovelox e di sensori, ma di tutto ciò, al momento, non c’è nulla, nonostante le assicurazioni». Qualcosa, però, non ha funzionato. Antonini ha appena inviato ai presidenti delle Province di Parma e di Cremona, al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, ai Prefetti di Parma e di Cremona e ai sindaci di Casalmaggiore e di Colorno una lettera di lamentele per quanto sta avvenendo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400