Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

TORRE DE' PICENARDI

CasaPound censurata, Contini si imbavaglia per la libertà di pensiero

Gesto di protesta del consigliere comunale contro il blocco di migliaia di profili Facebook ed Instagram di esponenti del movimento politico

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

14 Settembre 2019 - 18:53

CasaPound censurata, Contini si imbavaglia per la libertà di pensiero

Federico Contini

TORRE DE' PICENARDI (14 settembre 2019) - Il consigliere comunale Federico Contini della lista Obiettivo Futuro nel comune di Torre de’ Picenardi si è imbavagliato in segno di supporto a CasaPound Italia. In questi giorni migliaia di profili Facebook ed Instagram sono stati bloccati e cancellati agli esponenti di CPI su tutta la penisola italiana. Il gesto segue la solidarietà espressa da Mattia Feltri de La Stampa, Peter Gomez de Il Fatto Quotidiano, Vittorio Sgarbi ed altri esponenti della cultura tricolore.

"Il bavaglio è per esprimere il mio sdegno alla censura che ha subito sui social CasaPound Italia, movimento politico per il quale sono tesserato. Un ente privato non può silenziare uomini e donne in questo modo, senza che lo Stato prenda una posizione in merito. La censura è un cancro da esterpare. Non possiamo accettare passivamente quello che è accaduto o festeggiare come hanno fatto la Boldrini, Zingaretti, giornalisti e centri sociali, può essere molto pericoloso. La libertà è un dovere. Non dimentichiamolo", dice Federico Contini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI FOTO E VIDEO

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • annacarra86

    16 Settembre 2019 - 06:50

    Bene! Speriamo non se lo tolga più

    Report

    Rispondi

  • francogallo57

    15 Settembre 2019 - 13:41

    un ente privato , visto che la rete è sua può eccome decidere chi e cosa pubblicare. E voi non dovete dimenticare che in italia l'apologia del fascismo è un reato e visto che siete in questo paese dovete rispettare le leggi come tutti gli altri. questa è la prima cosa e regola che non dovete dimenticare.

    Report

    Rispondi