Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASALMAGGIORE

Rondò, «Pedoni e ciclisti a rischio. Occorre un semaforo»

Affollata assemblea del Listone sulla discussa rotatoria Penny realizzata dalla Provincia

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

30 Agosto 2019 - 07:58

Rondò, «Pedoni e ciclisti a rischio. Occorre un semaforo»

CASALMAGGIORE (29 agosto 2019) -  ‘Rotonda Asolana sì, ma non così’. In questo modo il gruppo del Listone, con il consigliere Alberto Fazzi, ha riassunto i contenuti dell’assemblea pubblica organizzata mercoledì sera in auditorium Santa Croce sui problemi della rotonda. Presenti diversi residenti della zona, che hanno lamentato molti disagi, a partire dalla ristrettezza dei marciapiedi e dalle difficoltà di attraversamento della provinciale Asolana, tanto da richiedere l’installazione di un semaforo a chiamata (là dove prima già c’era ed è stato tolto dal rondò). Fazzi ha premesso che «la campagna elettorale è finita, Noi, su questo tema, partiamo dallo studio, dall’analisi e dal confronto con i cittadini». Ha aggiunto di aver effettuato una raccolta di firme tre anni fa e ha riconosciuto all’amministrazione comunale di «aver messo le mani su qualcosa mai fatto in precedenza, realizzando la rotonda. Noi siamo a favore dell’opera, ma non di questa».
Fazzi ha ripercorso poi i vari passaggi che hanno portato alla realizzazione della rotonda, ha ricordato di aver comunicato le proprie perplessità al vicesindaco Giovanni Leoni non appena ha visto i primi progetti dell’infrastruttura, ha rammentato di aver raccolto in un mese 541 firme, di cui 536 a favore della conservazione del semaforo e solo 5 pro rotonda.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400