Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASALMAGGIORE

L'appello, "Lunga vita al siluro"

Venti associazioni di pescatori scrivono all'assessore regionale Rolfi: "Non sprecate risorse per estirparlo"

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

26 Luglio 2019 - 08:06

L'appello, "Lunga vita al siluro"

Un esemplare record di siluro catturato nel fiume Oglio da Andrea Begarelli

CASALMAGGIORE (26 luglio 2019) - Venti associazioni di pescatori unite per dire alla Regione Lombardia di non sprecate soldi per combattere i siluri perché sono una risorsa, non un danno. Questo il senso della missiva di ‘diffida’ «dall’operare un piano di contenimento di specie ittiche alloctone (definibile senza tema d’errore ‘sterminio sistematico e organizzato di specie ittiche’) trasmessa all’attenzione dell’assessore regionale all’Agricoltura Fabio Rolfi.


Nella lettera, le associazioni osservano che «la presenza di specie aliene nelle nostre acque è stata causata dall’azione umana, così come l’inquinamento, lo sfruttamento del suolo e delle risorse idriche e ogni altro male che affligge la componente ecologica». Dunque, «pensare di migliorare l’ambiente e lo stato ecologico, uccidendo ciò che ancora riesce a sopravvivere, solo adducendo il pretesto che si tratta di specie non originarie dei nostri ecosistemi appare come una diretta contraddizione all’interpretazione letterale del Decreto legislativo 152/2006 (Testo Unico Ambiente) che, non tutela la ‘malinconia’ di una sparuta congrega di nostalgici pescatori, bensì tutela la vita ecologica in quanto bene inalienabile e indisponibile».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400