Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASALMAGGIORE

Piante pericolose, 'vanno abbattute'

Addio al pioppo-cipressino in via Saffi e all’ailanto ‘cavo’ accanto al Torrione

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

22 Maggio 2018 - 06:54

Piante pericolose, 'vanno abbattute'

CASALMAGGIORE - Sarà abbattuto martedì 22 maggio, tempo permettendo, il pioppo cipressino che si trova in via Saffi, sulla banca dell’argine, accanto al condominio ‘ex Zatelle’. Le radici della pianta - dicono all’ufficio comunale Ambiente - hanno lesionato il muretto di contenimento del gazebo del bar Tango; in più l’albero è pericoloso perché diviso in due tronchi che restano legati solo grazie ai tiranti posizionati alcuni anni fa. A questo si aggiunga l’intimazione dell’Aipo (Agenzia interregionale per il fiume Po) a toglierlo perché alberi di quel tipo non dovrebbero stare su un manufatto destinato alla protezione idraulica. Un altro abbattimento è previsto, sempre martedì, a poche decine di metri di distanza, ovvero in via Vaghi, fra il Torrione e l’ingresso del giardino di Patrizio Sartori, di fronte alle vecchie scuole elementari. La pianta, un ailanto, è cava e il peso ne risulta dunque sbilanciato: si teme che raffiche di vento particolarmente potenti possano spezzare il tronco facendo cadere l’albero.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Aletti.renzo

    22 Maggio 2018 - 12:21

    E gli ambientalisti, sono d'accordo?

    Report

    Rispondi