Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CA' D'ANDREA

Ombreggiante dato a fuoco nella villetta dei richiedenti asilo

L’episodio in piena notte tra domenica 26 e lunedì 27 novembre ai danni dell'abitazione privata adibita a Centro di assistenza straordinaria

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

30 Novembre 2017 - 08:00

Ombreggiante dato a fuoco nella villetta dei richiedenti asilo

Il cancello con il segno delle bruciature

CA’ D’ANDREA - Una bravata, una ragazzata o qualcosa di più serio? Al momento non ci sono certezze sull’episodio avvenuto in piena notte tra domenica 26 e lunedì 27 novembre a Ca’ d’Andrea, ai danni della villetta privata adibita a Centro di assistenza straordinaria da una cooperativa che ospita una ventina di richiedenti asilo. «Qualcuno - conferma il sindaco Franco Potabili Bertani - intorno alle due e mezza circa ha dato fuoco alla rete ombreggiante affissa al cancello di ingresso. I danni sono limitati e il cancello è rimasto leggermente annerito. Sono stati gli stessi migranti a spegnere il fuoco». L’episodio è stato segnalato ai carabinieri di Torre de’ Picenardi, che stanno indagando sull’accaduto.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • kgraffittarok

    30 Novembre 2017 - 11:06

    Atto ignobile e vergognoso. e da qui in poi chi ferma qui quello che giornalisti e politici definiscono "BRAVATE" ???? smettiamola di chiamarle così e torniamo ad usare le parole con il loro significato. e soprattutto smettiamola di fare tutti quanti gli struzzi.

    Report

    Rispondi