Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

VIADANA

Fanno pipì ai giardini, minacciati con coltello e pistola

L'autore finisce in caserma: "Era uno scherzo"

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

29 Maggio 2017 - 07:46

Fanno pipì ai giardini, minacciati con coltello e pistola

I carabinieri di Viadana

VIADANA - I carabinieri di Viadana stanno facendo accertamenti su un episodio piuttosto singolare avvenuto nella serata di sabato 27 maggio ai giardini di Viadana: uno scherzo, a quanto pare, finito male per l’autore, accompagnato infine in caserma. A quanto si è appreso, mentre due ragazzi stavano facendo pipì in una siepe, un tizio gli si è avvicinato da dietro puntando un coltello al collo di uno dei due e poi puntando loro la propria pistola. Ovvio lo spavento, cui ha fatto seguito qualche spintone e leggero pugno scherzoso. I due giovani però non hanno gradito e hanno deciso di chiamare i carabinieri.
I militari, dopo le domande di rito, si sono sentiti dire dall’individuo che si era trattato di uno scherzo. Il soggetto in questione avrebbe anche sostenuto, nell’ordine, che era un volontario della Croce verde che sensibilizzava i giovani ad essere più educati, un dipendente dei giardini e poi un carabiniere. I carabinieri hanno perquisito l’individuo e hanno trovato la pistola, che si sarebbe rivelata finta, cioè giocattolo, o a salve. Inevitabile il suo accompagnamento in caserma per tutti gli approfondimenti del caso e per chiarire cosa sia avvenuto.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400