Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

TRENI

Parma-Brescia elettrificata, ma c'è un buco tra Piadena e Ghedi

Durante il consiglio comunale il sindaco Cavazzini ha sottolineato l’anomalia da scongiurare presente negli attuali progetti. Poi denuncia lo stato «di incuria della linea, tra sporcizia, ritardi e treni vecchi»

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

17 Maggio 2017 - 08:30

Parma-Brescia elettrificata, ma c'è un buco tra Piadena e Ghedi

Il segretario Scoma, il sindaco Cavazzini e il vice sindaco Castelli

PIADENA - Sempre più si parla di elettrificazione della linea Parma-Brescia, ma nel corso dell’ultimo consiglio comunale di Piadena, che ha affrontato l’argomento, è emersa una possibilità da scongiurare, ossia che possa rimanere ‘scoperto’ dai lavori il tratto tra Piadena e Ghedi. Ne ha parlato il sindaco Ivana Cavazzini, nell’ambito del punto sulle criticità della linea: «Sin dalle riunioni della Consulta Casalasca, si è aperto un fronte di denuncia sullo stato della qualità del servizio, assolutamente non all’altezza a causa del binario unico, delle vecchie carrozze diesel, della sporcizia, dei ritardi. Diversi Comuni si sono già espressi recentemente al riguardo, a partire da un ordine del giorno approvato a Casalmaggiore per sostenere la realizzazione della Tirreno-Brennero ferroviaria via Piadena, che presenta numerosi vantaggi, in termini di costi, anzitutto, ma non solo. Anche noi ci siamo mossi, con questa delibera in cui abbiamo cercato di ribadire le criticità presenti».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400