Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

TORRE DE' PICENARDI

"Cittadini 'sequestrati' dal passaggio a livello"

Il sindaco: a volte le sbarre restano abbassate anche per più di un'ora

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

11 Aprile 2017 - 08:04

"Cittadini 'sequestrati'  dal passaggio a livello"

Il passaggio a livello che fa discutere

TORRE DE' PICENARDI - I cittadini di Torre de’ Picenardi e di Ca’ d’Andrea sono esasperati per le prolungate e ripetute chiusure del passaggio a livello posto lungo la linea Codogno-Mantova, esattamente al chilometro 48 + 858. Si tratta, in particolare, della barriera posta lungo la strada che porta alla piazzola ecologica e al depuratore. «La situazione che si crea è davvero fastidiosa», dice il sindaco di Torre Mario Bazzani. «È sufficiente che in stazione ci sia un treno di qualunque tipo, anche con un solo vagone, che il passaggio viene tenuto chiuso anche per oltre 60 minuti da Milano. Sabato 8 aprile è stata una cosa devastante: gente letteralmente ‘sequestrata’ .

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400